Dai libri  ...libri da vedere



Le macchine del santo


Allegoria e tradizione nei pugnaloni di Allerona
a cura di Giancarlo Baronti


Le immagini del libro:(cliccare sulle immagini per ingrandirle)



Persone che compongono il corteo storico indossando costumi simili al "vestito della festa" degli appartenenti alle classi coloniche dell'Ottocento



Persone che compongono il corteo storico indossando costumi simili al "vestito della festa" degli appartenenti alle classi coloniche dell'Ottocento



I mestieri del contadino



Anziana signora con indosso un costume che ricorda il "vestito della festa" degli appartenenti alle classi coloniche dell'Ottocento



I mestieri del contadino



I mestieri del contadino



Tipico "pugnalone", sorta di carro di piccole dimensioni non motorizzato che si regge su ruote e solitamente trainato, nel corso della festa, dai rispettivi costruttori.



Un grande Pugnalone con pianale collocato nella piazza di Santa Maria con, ai lati, due Pugnaloni a frasca (anni Trenta).



"Frasche d'onore" che gli alleronesi chiamano "pungoli" o "pugnaloni a rocca".Sono costituite da un bastone che nella sommità presenta una sorta di gabbia ovoidale costruita con asticelle di legno flessibile, solitamente pioppo. Le "frasche d'onore" vengono allestite e portate in processione assieme ai carri.



La macchina di Sant'Ansano in processione (anni Trenta).


<<<


<<<  torna all'indice