inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cronaca

Lo spazio è protagonista al Perugia Science Fest

Un faccia a faccia coinvolgente con la scienza, dal 6 al 22 settembre 2007 a Perugia, per il Science Fest. Pittura e letteratura, arti marziali e architettura, fumetto e tv, teatro e scultura: la scienza è anche questo. E molto di più...


Incontrare la scienza a tu per tu? Dal 6 al 22 settembre 2007 è possibile, perchè torna il Perugia Science Fest, la manifestazione che da cinque anni trasforma il capoluogo umbro in laboratorio scientifico, palcoscenico,
aula e ancora museo e auditorium per visitatori di tutte le età.

Scienza e Arte si incontrano nelle iniziative proposte dal Perugia Science Fest. Lo spirito di innovazione della ricerca scientifica e la tradizione artistica della città dialogano per diciassette giorni in decine di appuntamenti tra pittura e letteratura, arti marziali e architettura, fumetto e tv, teatro e scultura.

Lo spazio è tra i temi principali del Perugia Science Fest 2007: esplorato, scoperto, studiato e raccontato da scienziati e artisti.
Con Arthur Miller si parlerà delle relazioni tra le scoperte di Einstein e lo spazio stravolto dal cubismo di Picasso cento anni fa; con Giosuè Boetto Cohen sarà protagonista lo spazio conquistato dallo Sputnik cinquanta anni fa e con Paolo Nespoli e Roberto Vittori lo spazio del futuro.

Dal cosmo al nostro pianeta, Patrizio Roversi e Telmo Pievani raccontano il loro viaggio sulle orme di Darwin alle Galápagos, mentre a venti anni dalla morte di Primo Levi, scrittore e scienziato, Pierpaolo Antonello presenta i terreni condivisi da letteratura e scienza.
Fra gli spazi esplorati anche quelli dell'architettura, guidati da Michele Emmer che ripercorrerà un lungo viaggio dalle metamorfosi di Escher all'architettura virtuale.

Ad arricchire il programma una gamma di mostre dedicate alla scienza di base e al rapporto tra scienza e arte.
I fenomeni fisici belli da vedere e belli da studiare presentanti dalla mostra "Semplice e complesso"
così come le opere d'arte dell'esposizione "Le briglie dello sguardo" in cui sculture e disegni svelano i segreti delle botteghe degli artisti rinascimentali e le leggi dell'ottica geometrica.
Un panorama di esposizioni che oltre allo spazio della geometria esplora quello cosmico nella mostra "Con il cuore lassù" racconto dell'epopea dell'esplorazione spaziale a cinquanta anni dal lancio dello Sputnik.
Ed ancora scienza e arte alternate brillantemente nella mostra personale del Maetro Alberto Biasi allestita presso la Galleria Nazionale dell'Umbria.

A vivacizzare le giornate di festival saranno inoltre, laboratori attività e dimostrazioni nelle piazze del centro storico della città e nelle sale della suggestiva fortezza sotterranea della Rocca Paolina che ospiterà anche lo spazio dedicato ai piccolissmi da 0 a 6 anni.

L’occasione è resa infine unica dall’inserimento del Perugia Science Fest in Wonders, il carosello europeo della scienza che coinvolge 31 festival sparsi in 25 nazioni.

Per le scuole è previsto un ricco programma dal 13 al 22 settembre.

Il festival si concluderà con due ospiti di eccezione: il fisico americano James Kakalios, in Italia per presentare in anteprima nazionale il suo libro "La fisica dei supereroi. Tutto quello che dovevo sapere sulla fisica l'ho appreso dai fumetti" e il fisico austriaco Fritjof Capra che parlerà di scienza ed arte in Leonardo da Vinci.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

Il programma dettagliato all'indirizzo www.perugiasciencefestival.it

Per informazioni e prenotazioni:
tel. 075 5057909
info@perugiasciencefestival.it

(05-09-2007)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 05-09-2007 alle :