inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

sport

Sport, “linee-guida” per la legge regionale di riordino

L’assessore allo sport Rometti ha presentato il testo unico regionale di riordino della materia: “Serve un quadro generale per mettere ordine in una normativa che, anche a livello nazionale, ha subìto profonde modifiche”


Lo sport come “diritto di tutti” e come parte integrante di un moderno sistema di “welfare” sono i principi ispiratori delle “linee guida” per un testo unico regionale di riordino della materia, illustrate dall’assessore regionale allo sport Silvano Rometti nel corso di un primo incontro partecipativo con dirigenti della Regione, rappresentanti delle Province di Perugia e Terni e dell’Ufficio scolastico regionale, responsabili delle varie federazioni e degli enti di promozione sportiva.
“Serve un quadro generale – ha detto Rometti – per mettere ordine in una normativa che, anche a livello nazionale, ha subìto profonde modifiche. C’è l’esigenza di mettere al centro lo ‘sport dei cittadini’ e di avviare nuove politiche pubbliche in materia, a livello di scuola, salute, ambiente e urbanistica. Lo sport – ha aggiunto – è praticato a vari livelli da quasi la metà della popolazione attiva ed ha assunto un ruolo importante, tanto che lo stesso Statuto regionale gli riconosce la dignità che merita per la tutela della salute, la formazione della persona e le opportunità di relazioni che offre”.

Ampio è il progetto di riordino della legislazione, che sarà elaborata – è stato detto - con il coinvolgimento di gruppi tecnici di lavoro e che vedrà la luce, con tutta probabilità, il prossimo autunno: lo sviluppo dell’impiantistica sportiva e una nuova regolamentazione delle procedure di affidamento e gestione; la tutela della salute dei praticanti, soprattutto per le attività non disciplinate dal “Coni” (palestre e sale ginniche private); una migliore definizione dei profili professionali e la qualificazione degli operatori sportivi, anche attraverso corsi di formazione (dai maestri di sci, tennis, fitness, assistenti bagnanti e guide equestri, alpine, montane e speleologiche, alle nuove professioni legate alla conduzione e gestione degli impianti turistico-sportivi, alla realizzazione di eventi sportivi, al management).

È previsto, inoltre, un monitoraggio continuo dell’evoluzione del fenomeno sportivo in Umbria, mentre ogni tre anni sarà fatto il punto nella “Conferenza regionale per lo sport” tra istituzioni politiche e scolastiche, enti, organismi di settore e rappresentanti dell’associazionismo sportivo.

La programmazione regionale sarà basata su piani triennali e programmi annuali di settore; a cadenza annuale saranno anche i contributi per la costruzione, la messa a norma e l’ammodernamento degli impianti.

Le “linee guida” per il disegno di legge danno inoltre grande spazio alla pratica sportiva negli istituti scolastici, “non per inserirsi – è stato sottolineato – in vuoti progettuali del ministero competente, ma per realizzare progetti di promozione sportiva e di ampliamento dell’offerta formativa, che nella scuola primaria e in quella secondaria sono ancora al di sotto degli standard europei.
Non mancano ipotesi innovative, come l’istituzione di una “Giornata dello sport per tutti” (con l’assegnazione di premi al “merito sportivo” alle associazioni che si sono distinte nella promozione della pratica sportiva di massa e a giovani atleti umbri che si sono fatti valere in campo nazionale e internazionale), la concessione di un marchio “Umbria Green Sport”, la promozione delle attività sportive e del tempo libero in ambiente naturale (escursionismo, rafting, canoa, canottaggio, vela, “free climbing” e “jumping”) e per favorire gli eventi internazionali e nazionali realizzati sul territorio regionale che promuovano l’Umbria nel mondo.

(20-07-2007)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 20-07-2007 alle :