inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

ambiente

DiVinoJazz: la suggestiva liaison tra vino e jazz

Domenica 27 maggio 2007, la Cantina Fanini di Petrignano del Lago, renderà omaggio al Jazz, essendo stata scelta dall’iniziativa di Umbria Jazz che promuove la nostra regione a New York. Vino, musica, cibo e arte insieme


L’esperienza del colore, la vibrazione della sfumatura e la magia di un tempo fatto di note sono gli ingredienti dell’intrigante liaison tra vino e jazz presentata dalla Cantina Fanini, presso Casal de’ Cucchi a Petrignano del Lago, domenica 27 maggio 2007.

La Cantina Fanini è stata selezionata, insieme ad altre aziende prestigiose, da una importante iniziativa di Umbria Jazz improntata alla promozione del patrimonio artistico e culturale umbro che prenderà avvio al Guggenheim Museum il 21 giugno e successivamente al Birdland Jazz Club dal 23 al 26 giugno 2007.

Per omaggiare questa scelta la Cantina Fanini, in occasione dell’iniziativa Cantine Aperte, propone DiVinoJazz, una giornata evento dedicata al felice connubio tra gusto e suono.

DiVinoJazz è un tragitto di degustazioni e sensazioni dove la ricca musicalità del vino si intreccia al sapore flessuoso del jazz e al principio di contaminazione che è alla base di questa sonorità.
Partendo dal palato, passando per la mente fino ad arrivare al cuore, la Cantina Fanini propone così una serie di appuntamenti che combinano il vino alla musica, al cibo e all’arte, dando vita a originali soluzioni.

L’incontro tra musica e vino è al centro del concerto del Trio Vadhino (sax alto: Francesco Codini – chitarra: Angelo Lombardo – percussioni: Francesco Montesi) che, a partire dalle 15.30 propone un Pomeriggio Latin Jazz. Sonorità morbide e vellutate tipiche della bossa nova brasiliana si sovrappongono all’improvvisazione jazzistica di impronta americana caratterizzando il genere musicale di questo Trio con uno stile del tutto unico nel panorama del giovani jazzisti umbri.

La giornata prevede, nel corso della mattinata, anche un interessante accostamento tra vino e design all’interno dell’esposizione di EnoDesign dal titolo Presente Futuro, contemporaneamente curata dal Designer Cristina Frezzini e dall’Architetto Stelio Zaganelli.
Raffinate interpretazioni estetiche chiamate a concettualizzare il piacere del vino dimostrando ancora una volta la duttilità di una cultura del buon bere, trasversale a più forme di sapere. L’allestimento delle opere sarà inoltre impreziosito da intarsi narrativi appositamente scritti dallo stesso Zaganelli, brevi racconti sul tema del vino accompagnati dal sottofondo di sax di Francesco Codini e dalle note del pianoforte di Filippo Fanò.

Infine, nel ricco carnet degli appuntamenti previsti dalla cantina non poteva per certo mancare un accostamento naturale e avvincente come quello tra vino e prodotti locali. I vini Fanini saranno chiamati ad esaltare profumi e sapori tipici della tradizione culinaria locale in un pranzo-buffet di prodotti tipici realizzato in collaborazione con la Bottega del futuro.

(24-05-2007)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 24-05-2007 alle :