inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

ambiente

Sulle rive del lago Trasimeno sono attesi aquiloni e mongolfiere da tutto il mondo

Dal 27 aprile al 1° maggio 2007 week end a tinte forti con “Coloriamo i Cieli” la rassegna internazionale di aquiloni e mongolfiere tra le più importanti d’Italia, in programma in Umbria a Castiglione del Lago


Centinaia di aquiloni e decine di mongolfiere, provenienti da tutto il mondo, sono attesi per il prossimo fine settimana sulle rive del Lago Trasimeno. L’occasione è ‘Coloriamo i Cieli’, la rassegna internazionale di aquiloni e mongolfiere tra le più importanti d’Italia, in programma a Castiglione del Lago dal 27 aprile al 1° maggio.
Organizzato dal Comune di Castiglione del Lago con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, della Regione Umbria e della Provincia di Perugia, a cadenza annuale, propone un programma ricco di eventi, pensati per un pubblico vasto, in grado di richiamare migliaia di appassionati. Per questa edizione arriveranno aquilonisti non solo dall’Italia, ma anche da Cina, Libano, Belgio, Austria, Olanda, Svizzera, Germania, Francia, Turchia...

Gli appuntamenti più significativi del 2007 sono stati anticipati nella conferenza stampa di inizio settimana, organizzata a Castiglione del Lago nelle Sale di Palazzo della Corgna.
«Coloriamo i cieli è diventato un ‘marchio’ – ha detto il sindaco Valter Carloia -. Un contenitore che ha una sua identità e che ogni anno si arricchisce di ulteriori novità e iniziative. Quest’anno il filo conduttore è la promozione del territorio. Nel programma sono inserite numerose convegni e iniziative che affrontano la tematica dello sviluppo sostenibile del Trasimeno».

Tra le novità di questa edizione, la realizzazione di un magazine che sarà distribuito gratuitamente durante la manifestazione e dove trovano spazio, oltre agli interventi dei rappresentanti delle istituzioni umbre, tutte le informazioni e le curiosità sulla rassegna di aquiloni.
Da sempre diversi tipi d’iniziative convivono all’interno di “Coloriamo i cieli”, da una parte le mostre di aquiloni e fotografie allestite dal 24 marzo nelle sale di Palazzo della Corgna; dall’altro le giornate di volo libero nell’area del Parco del Trasimeno, all’aeroporto ‘Eleuteri’, dove, dal 27 aprile al 1° maggio, prenderà vita la parte più caratteristica e importante di “Coloriamo i cieli”.
Per questa edizione, sono attese decine di mongolfiere provenienti perlopiù da fuori Italia e, novità assoluta, la XIV Assemblea nazionale delle piccole e medie mongolfiere, organizzata dall’Associazione Aquilonisti del Trasimeno che ha scelto proprio una mongolfiera, realizzata su progetto di Pietro Chegai, come simbolo della manifestazione. Ma non finisce qui. Prenderanno parte all’evento anche alcuni appassionati di boomerang.

Numerose iniziative si terranno nel centro storico di Castiglione del Lago, come la fiera dedicata all’editoria ambientale, la rassegna cinematografica alla Sala Caporali ‘Schermi di qualità’ a cura di Lagodarte, gli appuntamenti di valorizzazione della cucina tipica.
Durante Coloriamo i Cieli si svolgerà infatti ‘Qualità Trasimeno’, con stands gastronomici, laboratori del gusto, convegni e rassegne di cucina tipica che andranno a caratterizzare le cinque giornate della manifestazione.

«Per cercare di dare il giusto rilievo ai nostri prodotti – ha aggiunto l’assessore allo sviluppo economico Giuliano Casavecchiaabbiamo deciso di inserire Qualità Trasimeno all’interno di Coloriamo i Cieli che è l’appuntamento più importante del territorio. In accordo con la Condotta Slow Food Trasimeno, abbiamo coinvolto tutti gli operatori del settore».

Nel programma sono inseriti numerosi appuntamenti collaterali, dedicati alla poesia, alla musica, all’arte, un concorso fotografico e una lotteria abbinata all’evento con ricchi premi in palio, illustrati nel dettaglio dall’assessore alla cultura Franco Garzi. «Coloriamo i Cieli è molto più che divertimento e fantasia – ha detto l’assessore -. E’ un messaggio di pace, libertà... è tutela della natura. Nel programma 2007 sono numerosi i convegni (organizzati da Legambiente, Lipu, Parco del Trasimeno, Slow Food, Consorzio Itaca... solo per citarne alcuni) per l’approfondimento dei temi della solidarietà sociale, delle problematiche ambientali, dei progetti per lo sviluppo e la tutela del territorio, dell’ambiente lacustre, promozione e valorizzazione dei prodotti tipici e delle tradizioni locali, dell’offerta turistica ambientale e culturale per ragazzi, secondo una filosofia che ben si inserisce in un luogo caratterizzato da un ambiente ancora incontaminato».

Durante le giornate dell’evento saranno presenti alcuni ospiti d’eccezione: Folco Quilici, Mimmo Colapresti; Umberto Gallo-Orsi della Bird Life International e molti altri ancora.
Tutte le informazioni e il programma dell’evento sono disponibili sul sito www.coloriamoicieli.com.

‘Coloriamo i Cieli’ è organizzato dal Comune di Castiglione del Lago, con il patrocinio di: Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comunità Montana Associazione dei Comuni Trasimeno Medio Tevere, C.C.I.A.A. di Perugia, Agenzia regionale di Promozione turistica, Ente Parco del Lago Trasimeno, Sistema Turistico Locale del Trasimeno e il contributo di numerose associazioni e realtà del territorio (Legambiente, Lipu, Associazione Aquilonisti del Trasimeno, Confcommercio Trasimeno, Laboratorio del Cittadino, Gruppo MTB di Castiglione del Lago, Federazione Italiana Aerostatica, Club Velico Castiglionese, Scuola di Musica del Trasimeno, Slow Food del Trasimeno, I Borghi più belli d’Italia, Italia Nostra, Consorzio Itaca, Club Amanti Trasimeno, Lagodarte).

Storia della manifestazione
“Coloriamo i cieli” nasce nel 1982 dall’incontro tra Oliviero Olivieri, presidente dell’Associazione Italiana Aquilonisti, il Comune di Castiglione del Lago e l’Azienda di Promozione Turistica del Trasimeno per proporre l’ex aeroporto militare di Castiglione del Lago come luogo di incontro di aquiloni di tutto il mondo, al fine di sviluppare la cultura della pace e promuovere la difesa dell’ambiente naturale. Nel 1984 nasce l’Associazione Aquilonisti del Trasimeno. Una frase di Jane Parker: «Nell’aquilone ho sempre visto un simbolo di libertà, di gioia, un messaggio di pace trasportato da un vento che non ha confini» racchiude il senso della manifestazione che, dai pochi appassionati delle prime edizioni, accoglie, oggi, delegazioni e club da tutto il mondo.
Hanno partecipato, alle diverse edizioni, molti personaggi di rilievo, dall’inglese Peter Waldrom all’australiano Peter Lynn, i giapponesi Tsumotso Hiroi e Hideo Matsutami, l’americano David Brittain, il canadese Ives Laforest, e poi Tom Pratt, Malcom Goodman, Helmut schiefer, Jaques Durieux, Raul Fosset, i Decorators e tanti altri ancora.

Iniziative collaterali
Laboratori – Circa 20.000 gli aquiloni realizzati nelle attività laboratoriali in un vasto territorio che va dalla provincia di Perugia alla vicina Toscana. Altrettanti i bambini che si sono cimentati con il magico volo. “Coloriamo i cieli” ha assunto negli anni importanti significati educativi e formativi per il mondo della scuola, ma anche per le associazioni giovanili che nel tempo hanno scelto la manifestazione come luogo d’incontro.

Le Mongolfiere
Sono attese decine di mongolfiere a Castiglione del Lago che voleranno sul Trasimeno durante le 4 giornate di volo. Di provenienza internazionale, daranno spettacolo al pubblico con i loro colori e le loro performance. Ai visitatori di “coloriamo i cieli” sarà data inoltre l’opportunità di effettuare il volo con le mongolfiere.
A presiedere e coordinare le attività dei palloni sarà la FITA, la Federazione Italiana Aerostatica, che con questo appuntamento vanta il raduno di mongolfiere più grande d’Italia e unico nel suo genere.
Numerosi convegni dedicati all’ambiente, all’avifauna, alle tipicità del territorio, mostre-mercato, sport, stand gastronomici arricchiranno il programma delle giornate clou dell’iniziativa.

I luoghi
Da sempre due tipi d’iniziative convivono all’interno del ricco programma di “Coloriamo i cieli”, che anche per questa XVI edizione riproporrà al suo pubblico lo stesso format.
Da un lato le esposizioni a Palazzo della Corgna dove nel corso degli anni hanno trovato spazio aquiloni d'autore, ma anche i sofisticati gioielli della tecnologia occidentale ed alcune interessanti mostre fotografiche sulla secolare cultura degli aquiloni in Cina e in Giappone .
Dall’altro lato il campo di volo dove prenderà vita la parte più importante di “Coloriamo i cieli”, che gode dell’ ampio spazio dell'aeroporto “Leopoldo Eleuteri”: cento ettari di manto verde che confinano con le acque del Trasimeno.
Uno scenario rimasto intatto dalla fine dell'ultima guerra mondiale ad oggi, compreso entro i confini del Parco del Trasimeno.
Per ogni edizione di "Coloriamo i Cieli" l’area accoglie non meno di 10.000 partecipanti, richiamando fino a 50.000 spettatori nei quattro giorni di volo. La manifestazione, a cadenza annuale, ospita aquilonisti provetti, apprendisti e semplici appassionati provenienti da tutto il mondo.
Castiglione del Lago - è un paese castello che si erge su di un poggio che penetra nel Lago Trasimeno ed è membro del club “Borghi più belli d’Italia” e ‘Città Slow’. La metà occidentale del paese, all’interno delle mura, è costituita dal cinquecentesco Palazzo Ducale, fatto edificare da Ascanio della Corgna, nipote di Giulio III. Si segnalano gli interventi di Niccolò Circignani, detto il Pomarancio, in alcune sale. Di un fascino particolare le bizzarre decorazioni raffiguranti Storie con il mondo alla rovescia e Le Metamorfosi di Giovanni Antonio Paganino.

Curiosità
Luigino Burico ed i laboratori di costruzione degli aquiloni

L’Associazione italiana aquilonisti (AIA), cha ha sede a Roma, nasce con Oliviero Olivieri ed anche a lui si deve il successo di “Coloriamo i cieli” ma chi mantiene vivo l’amore per questi magici sogni volanti a Castiglione del Lago è Luigino Burico guida del Gruppo Aquilonisti Trasimeno che da anni lavora per regalare la gioia di un volo con l’aquilone a tutti i bambini delle scuole del territorio. «Ho scoperto l’aquilone alla scuola elementare, - racconta Burico - con l’arrivo di un insegnante supplente che una mattina, nella piazza del paese, liberò in volo quest’oggetto fantastico. I primi che ho costruito erano fatti di carta incollati con farina ed acqua, il telaio era fatto di canne tagliate a metà ed asciugate al sole per alleggerirle, come filo adoperavo lo spago. Poi, finalmente, nel 1982 è arrivato “Coloriamo i cieli”. Il ricordo degli insuccessi dell’infanzia, mi ha spinto a promuovere la realizzazione di laboratori per insegnare ai ragazzi le tecniche per la costruzione dell’aquilone, ma anche per stimolare la passione per la natura e l’ambiente».

Di cosa è fatto un aquilone
Gli aquiloni di oggi, in particolare quelli acrobatici, sono fatti di fibra di vetro, di carbonio, perfino di titanio. Per la velatura la carta è sorpassata, il cartene è il più adatto, perché meno elastico, più resistente, prodotto in vari colori. Per l’aquilonista “professionista” c’è un materiale straordinario, lo spinnaker, il nylon antistrappo che si adopera per vele e paracaduti. Il cavo è di solito realizzato in poliestere, quello che si adopera anche per le reti da pesca, anche il dacron è un ottimo materiale, ancora più elastico e che dà ottime prestazioni; poi c’è il kevlar, sottilissimo e resistente, una raffinatezza da professionisti.

Come si costruisce un aquilone? Lo sanno bene gli alunni coinvolti in questi giorni nei laboratori organizzati dall’Associazione Aquilonisti del Trasimeno
E’ iniziato il conto alla rovescia per la XVI edizione di “Coloriamo i Cieli”, la rassegna internazionale di aquiloni e mongolfiere che torna dal 27 aprile al 1° maggio a Castiglione del Lago. Sono in atto i preparativi per quei giorni, con il coinvolgimento degli esperti dell’Associazione Aquilonisti del Trasimeno, delle scuole, degli operatori turistici, degli enti e delle aziende dell’area.
La storia degli aquiloni al lago Trasimeno risale a molti anni fa. ‘Coloriamo i Cieli’ è stato uno dei primi festival d’Italia dedicati agli aquiloni.
Ma è a persone come Luigino Burico, uno dei fondatori dell’Associazione Aquilonisti del Trasimeno, che si deve il merito di aver mantenuto vivo l’amore per questi magici sogni volanti a Castiglione del Lago.
L’Associazione Aquilonisti del Trasimeno cura numerosi e importanti momenti del programma di ‘Coloriamo i Cieli’. Oltre ai continui rapporti di scambio con i club e gli appassionati, molti dei quali raggiungeranno Castiglione del Lago da tutto il mondo per partecipare all’iniziativa, la mostra di aquiloni allestita nelle Sale di Palazzo della Corgna, i laboratori di costruzione degli aquiloni che vengono organizzati all’interno di alcune scuole e negli stand della manifestazione.
Le scuole materne, elementari e medie di Umbria e Toscana (Olmo, Ferro di Cavallo, Montepulciano e Nocera) già da alcuni mesi hanno attivato dei laboratori per la costruzione di aquiloni sotto la guida degli aquilonisti del Trasimeno e, in alcuni casi, persino con il coinvolgimento di genitori e nonni degli alunni. Gli aquiloni realizzati in classe potranno essere fatti volare proprio nei giorni della manifestazione sui cieli di Castiglione del Lago. Le scuole del Trasimeno saranno invece coinvolte durante le giornate della manifestazione, nei laboratori appositamente allestiti presso l’area dell’Aeroporto.
L’Associazione Aquilonisti del Trasimeno, sebbene esista fin dal 1984, si è costituita legalmente l’anno scorso, aggiungendo ai propri interessi anche quello per le mongolfiere. Ed è proprio ad una mongolfiera di medie dimensioni, realizzata su progetto di Pietro Chegai, che quest’anno sarà affidato il messaggio di pace, amore per l’ambiente e per il territorio ben simboleggiato ogni anno da Coloriamo i Cieli.
Si può decidere di comperare un aquilone in un negozio di giocattoli, ma si può anche optare per la soluzione di costruirselo con le proprie mani e perché no portalo sulle rive del Lago Trasimeno per partecipare a “Coloriamo i Cieli”.
Come fare? E’ semplice. Durante la manifestazione sarà allestito un laboratorio di costruzione degli aquiloni presso l’area della festa. Tutti potranno cimentarsi nella costruzione del proprio aquilone, assistiti dagli animatori che forniranno il supporto e il materiale necessari.
Ma di cosa è fatto un aquilone? Gli aquiloni di oggi, in particolare quelli acrobatici, sono fatti di fibra di vetro, di carbonio, perfino di titanio. Per la velatura la carta è sorpassata, il cartene è il più adatto, perché meno elastico, più resistente, prodotto in vari colori. Per l’aquilonista “professionista” c’è un materiale straordinario, lo spinnaker, il nylon antistrappo che si adopera per vele e paracaduti. Il cavo è di solito realizzato in poliestere, quello che si adopera anche per le reti da pesca, anche il dacron è un ottimo materiale, ancora più elastico e che dà ottime prestazioni; poi c’è il kevlar, sottilissimo e resistente, una raffinatezza da professionisti.
Far volare un aquilone significa passare bei momenti all'aria aperta, divertirsi in modo sano, condividere con tanti lo stessa passione, raggiungere gli uccelli in cielo e ‘volare’ assieme a loro!
«L’aquilone è un sogno. Un ideale, un simbolo. E’ il desiderio, che da sempre l’uomo ha di volare – afferma Luigino Burico -. Quella per gli aquiloni è una passione innata, che è difficile descrivere, è dentro di noi. Un amore che nasce fin da bambini. A volte capita di metterlo da parte per un po’, ma poi ritorna».
“Coloriamo i Cieli” come ogni anno aspetta tutti, esperti e appassionati, per trascorrere dei giorni di spensieratezza e allegria, tra i colori e la magia degli aquiloni, l’azzurro del cielo e del lago Trasimeno, il verde delle colline e dell’immensa distesa dell’aeroporto Eleuteri.

‘Coloriamo i Cieli’ - programma 2007
Una grande festa dell’ambiente nel Parco Regionale del Lago Trasimeno ospitata sulla superficie dell’ex aeroporto, il più grande aeroporto militare italiano tra le due guerre mondiali dove era stata insediata la prima scuola aeronautica di caccia. L’area incontaminata di circa 130 ha, è a ridosso del Lago Trasimeno, subito ai piedi del promontorio, dove è ubicato il centro storico di Castiglione del Lago.
Coloriamo i Cieli dal 1984 è capace di esaltare più di ogni altro avvenimento, le caratteristiche culturali, ambientali ed i valori della qualità della vita della nostra terra.
È una festa di colori, di aquiloni, di mongolfiere e di ludobus. Si ritrovano i sapori dei prodotti tipici del Trasimeno, i profumi della primavera, della brughiera e della macchia mediterranea attraversata da una rete di itinerari a piedi, a cavallo e in mountain-bike.
Un’occasione di conoscenza e di incontro per tutto quello che è la tutela ambientale.

Itinerari Artistici
Palazzo della Corgna
• 24 marzo - 1 maggio - ore 10,00-13,00/16,00-19,00
Mostra di aquiloni:
“Il volo e le sue forme: gli uccelli”
Mostra fotografica:
“I chiari e le loro sponde”. Immagini dei laghi di Chiusi, Montepulciano e Trasimeno
Centro Storico

• 27 aprile - ore 18,30
Concerto: “Fanfara della Polizia di Stato”

• 27 aprile - 1 maggio - ore 18,30-23,00
“Voliamo con i libri”: fiera dell’editoria ambientale
Lungolago - Centro Storico

• 27 aprile - 4 novembre
“Sculture all’aperto”:
un percorso d’arte tra terra ed acqua

Centro Storico
• 27 aprile - 1 maggio
“Il cinema colora l’ambiente”: Rassegna di film e documentari su
tematiche ambientali
Cinema Cesare Caporali - ingresso libero

• 27 aprile - ore 21.30

Presentazione rassegna a cura di Karl-Ludwig Schibel - Coordinatore “Alleanza per il clima Italia”
Film: “Una scomoda verità”
Regia Davis Guggenheim con Al Gore nella parte di se stesso

• 28 aprile - ore 21.30
FOLCO QUILICI presenta:
Film: “Italia infinita: le acque”
L’autore, presente in sala, introdurrà l’opera e risponderà alle domande del pubblico

• 29 aprile - ore 21.30
Film: “Il diamante bianco”
Regia Werner Herzog

• 30 aprile - ore 21.30
Film: “L’incubo di Darwin”
Regia Hubert Sauper

• 1 maggio - ore 21.30
Film: “Una scomoda verità”
Regia Davis Guggenheim – Replica

Mostre Mercato e Laboratori

Parco del Lago Trasimeno
Aeroporto Eleuteri

• 27 aprile - 1 maggio - ore 10,00-19,00
“Alla scoperta dei parchi umbri”: mostre, itinerari e prodotti tipici.
Laboratori di educazione ambientale e di costruzione di aquiloni e mongolfiere
“Tempo libero creativo”: mostra mercato degli aquiloni, del giocattolo educativo e delle attrezzature per il tempo libero
Laboratori con artisti di Land Art
RAGAZZI IN VIAGGIO: 2ª MOSTRA MERCATO DEL TURISMO PER RAGAZZI
Mostra mercato dell’offerta turistica ambientale e culturale del Centro Italia

Giochi e Giornate di volo

Parco del Lago Trasimeno
Aeroporto Eleuteri
• 27 aprile - 1 maggio - ore 10,00-19,00
“Aquiloni e Mongolfiere in Volo”

• 28 aprile - ore 11,00
Liberazione dei rapaci

• 29 aprile - ore 9,30
“Circuito verde in mountain-bike”:
13a edizione Circuito
del Castello

• 29 e 30 aprile - 1 maggio - ore 14,30-18,30
Giochiamo con i ludobus

• 30 aprile - ore 15,00
“Coloriamo il Lago”: Regata Velica

• 1 maggio - ore 18,00
Estrazione lotteria “Coloriamo i Cieli”
Concerto di chiusura:
“Ensemble di fiati del Trasimeno”


Convegni

Parco del Lago Trasimeno
Aeroporto Eleuteri
• 27 aprile - ore 16,00
Convegno:
“Cultura - Ambiente - Enogastronomia: prodotti per lo sviluppo sostenibile del Centro Italia”
Saluti:
Valter Carloia - Sindaco di Castiglione del Lago
Coordina:
Giuseppe Cecchini - Coordinatore S.T.L. Trasimeno
Partecipano:
Stefano Bolletta - Presidente Consorzio Itaca
“Presentazione del prodotto turistico Ragazzi in Umbria”
Stefano Cimicchi - Amministratore Azienda di Promozione Turistica Regionale
Giorgio Mencaroni - Presidente Provinciale Confcommercio
Giulio Cozzari - Presidente Provincia di Perugia
Silvano Rometti - Assessore Regionale alla Cultura
Amministratori Locali
Rappresentanti dell’Azienda di Promozione Turistica di Arezzo e Siena
Operatori Umbri e Toscani

Convegni

• 28 aprile - ore 10,00
Incontro - dibattito:
“I parchi umbri a dieci anni dalla loro costituzione”
Introduce:
Franco Catani - Presidente Ente Parco del Lago Trasimeno
Partecipano:
Sergio Gentili - Coordinatore Parchi Umbri
Matteo Fusilli - Presidente Nazionale Federparchi
Massimo Bianchi - Presidente Comunità Montana Associazione dei Comuni “Trasimeno - Medio Tevere”
Sauro Cristofani - Assessore Provinciale Parchi
Carlo Liviantoni - Assessore Regionale Agricoltura e Parchi
Presidenti Parchi Regionali Umbri
Associazioni Ambientaliste

• 28 aprile - ore 16,00
Convegno nazionale a cura della L.I.P.U.:
“L’Umbria della natura”
“Rete natura 2000: uno strumento per proteggere la biodiversità”
Coordinatore:
Mimmo Calopresti - Regista
Saluti:
Valter Carloia - Sindaco di Castiglione del Lago
“La situazione della Rete Natura 2000”
Interventi:
Umberto Gallo-Orsi - European Funding Development Manager
Patrizia Rossi - Responsabile Agricoltura - Area Conservazione Natura
Giorgia Gaibani Ph. D. - Università di Parma
Luciana Becherini - Agronomo - Area Agricoltura L.I.P.U. Umbria
“La salvaguardia della biodiversità l’archeologia arborea”
Intervento:
Isabella Dalla Ragione
Agronomo - Esperto Biodiversità e Archeologia Arborea
“IBA, ZPS, due sistemi a confronto per l’efficacia nella conservazione di alcune specie prioritarie in Italia”
Interventi:
Alfiero Pepponi - Consigliere Direttivo Nazionale L.I.P.U. Delegato Regionale L.I.P.U Umbria
Franco Tomassoni - Presidente della 2a Commissione Permanente Regione Umbria
Lamberto Bottini - Assessore Ambiente Regione Umbria

Seminari e Premiazioni

30 aprile - ore 16,00
Seminario:
“Il Volo: antico sogno dell’uomo”
Saluti:
Valter Carloia - Sindaco di Castiglione del Lago
Introduce:
Mariella Morbidelli - Presidente Italia Nostra
“Miti alati: dei ed eroi fra cielo e terra”
Intervento:
Sabrina Batino - Archeologa
“Parole alate: mito e poesia del volo”
Intervento:

Piero Boitani - Professore di Letterature Comparate alla “Sapienza” di Roma
“La natura in volo: presentazione multimediale”
Intervento:
Simona Pimpinelli – Naturalista
Luciano Giannini - Presidente Federazione Italiana Volo Ultraleggero
Enrica Elena Pierini legge: “Parole alate”

Parco del Lago Trasimeno
Aeroporto Eleuteri
• 29 aprile - ore 10,00
“Ecosistema lago: premiazione dei comuni che hanno adottato buone pratiche per la salvaguardia dell’ambiente lacustre a cura di Legambiente”

• 29 aprile - ore 16,00
“Il paesaggio tra luci ed ombre”:
premiazione concorso nazionale di fotografia

Qualità Trasimeno
Parco del Lago Trasimeno
Aeroporto Eleuteri - Centro Storico

• 27 aprile - 1 maggio - ore 10,00-18,30
“Qualità Trasimeno” Stand e degustazioni dei prodotti tipici
“Coloriamoci di gusto”

• 27 aprile - ore 16,00
“Laboratorio verde: l’olio”
Incontro didattico e degustazione guidata
dei tre tipi di olio extravergine d’oliva del
Trasimeno in tre diversi abbinamenti

• 28 aprile - ore 16,00
“Laboratorio blu: il pesce”
Incontro didattico e degustazione guidata
di pesce del Trasimeno

• 29 aprile - ore 16,00
“Laboratorio rosso: il vino”
Incontro didattico e degustazione guidata
di quattro vini rossi del Trasimeno


• 30 aprile - ore 16,00
“Laboratorio bianco: pani e dolci”
Incontro didattico e degustazione guidata
di pani e dolci tradizionali

• 27 aprile - 1 maggio

I ristoranti di Castiglione del Lago
presentano: “Gli Orti di Mecenate”


Rassegna della cucina con i prodotti dell’orto

• L’Acquario
Via V. Emanuele, 69
Tel. 075 9652432

• A.Z.
P. zza G. Marconi, 25
Tel. 075 953326

• Il Lido Solitario
Via Lungolago, 16
Tel. 075 951891

• La Cantina
Via V. Emanuele, 93
Tel. 075 9652463

• La Locanda di Gulliver
Voc. I Cucchi
Petrignano del Lago
Tel. 075 9528228

• La Locanda di Peppone
Via Lombardia
Sanfatucchio
Tel. 075 9680152

• La Fontana
P.zza Mazzini
Tel. 075 9652910

• Vinolento
Enoteca e piccola
ristorazione
Via V. Emanuele, 112
Tel. 075 9525262


Coloriamo il territorio

Itinerari in mountain-bike

• 28 aprile
Percorso facile: Castiglione del Lago - Tuoro sulla pista ciclabile

• 30 aprile
Percorso di media difficoltà: Castiglione del Lago Ferretto - Petrignano (Km 20)

•1 maggio
Percorso difficoltà alta: tre laghi - Trasimeno- Montepulciano - Chiusi (Km 40)
Partenze dall’aeroporto di Castiglione del Lago alle ore 9,00
ASSOCIAZIONE MOUNTAIN-BIKE
Prenotazioni: 333 6681000 - 339 7105387

Itinerari a cavallo
1° Percorso: Soccorso – Badia

2° Percorso: Soccorso – Pozzuolo

3° Percorso: Soccorso – Piana

Tutti i percorsi sono di due ore. Costo E 30,00 a persona. Gruppo minimo di 4 persone.
Partenze: mattina e pomeriggio, tutti i giorni dal 27 aprile al 1 maggio. Prenotazione obbligatoria

MANEGGIO “LILHOFF”
Loc. Soccorso
Prenotazioni:
339 1304887

Itinerari di trekking

• 28 aprile
Vitellino - Pozzuolo - Fornaci - Cascina Casamaggiore – Frattavecchia

•1 maggio
Aeroporto - Castiglione del Lago - Piana - Le Case Baldelli - Vitellino - Castiglione del Lago.



Ritrovo per la partenza all’aeroporto alle ore 8,30

C.A.T CLUB AMANTI TRASIMENO

Informazioni:
075 951968 - 333 6681000 - 333 9113159

Itinerari naturalistici

Percorsi naturalistici lungo le sponde del lago e del bosco nell’area dell’aeroporto.
Attività di birdwatching; conoscenza del complesso ecosistema del Lago Trasimeno; riconoscimento della flora e della fauna. Partenze dall’aeroporto alle ore 10,00 e alle ore 15,00. Prenotazioni presso la segreteria della manifestazione

LABORATORIO DEL CITTADINO
Informazioni: 393 5820256

Itinerari in barca

Mini tour all’Isola Polvese con sorpresa a bordo.
Tutti i giorni dal 27 aprile al 1 maggio. Prima partenza alle ore 9,30 su prenotazione obbligatoria. Gruppo minimo di 10 persone. Costo E 15,00 a persona

NAVILAGANDO

Prenotazioni:
333 5709373 - 335 1739492

Itinerari tra terra ed acqua

• 28 - 30 aprile - ore 18,30

“La via delle emozioni”:
il percorso dall’aeroporto al centro storico tra musica e poesia

Comunicazioni di servizio

Durante la manifestazione sarà possibile accedere all’area parco anche tramite servizio navigazione con partenza dal porto turistico e in trenino con partenza dal centro storico e dal lungolago

Camper raduno di “Coloriamo i Cieli”

Camper raduno su un’area adiacente al Camping Listro con tariffe convenzionate

Prenotazioni: 075 951193

Volo vincolato in mongolfiera
Per prenotazioni rivolgersi alla segreteria della manifestazione

All’interno dell’area festa sarà disponibile il servizio ristorazione con prodotti tipici
Ensemble di fiati della Scuola di Musica del Trasimeno.

(26-04-2007)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 26-04-2007 alle :