inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cronaca

Tessuti pregiati e ricami per sostenere la ricerca scientifica

Sabato 7, domenica 8 e lunedì 9 aprile 2007, nell’ambito della manifestazione Terre del Sagrantino, a Montefalco, saranno messi in vendita i prodotti realizzati da volontari esperti di ricamo. I manufatti potranno essere acquistati con offerta libera


Antichi sfilati, tessuti tipici e ricami tradizionali in mostra per sostenere la ricerca scientifica sui tumori neuroendocrini. L’iniziativa è portata avanti dall’associazione montefalchese di volontariato “Vivere la speranza” che allestirà nel week-end pasquale un mercatino di stoffe e ricami antichi all’interno della manifestazione Terre del Sagrantino, organizzata dal comune di Montefalco nel complesso di Sant’Agostino del borgo medievale.

Sabato 7, domenica 8 e lunedì 9 aprile 2007 saranno esposti e messi in vendita i prodotti realizzati da alcuni volontari esperti di ricamo che, riallacciandosi alla tradizione umbra e specificamente montefalchese dell’arte tessile, fanno rivivere e mantengono viva la lavorazione artigianale dei lini, realizzando ricami a sfilato od intaglio di altissima qualità.
E’ un lavoro sapiente e lento che le ricamatrici realizzano nel corso dell’anno, su lini di recente tessitura o riutilizzando tessuti antichi, combinando i punti alla base della tradizionale arte del ricamo per ottenere pezzi unici e dalle diverse ispirazioni.
I manufatti potranno essere acquistati con offerta libera, con la consapevolezza che non si otterrà solo un prezioso prodotto artigianale ma si contribuirà a sostenere progetti di ricerca scientifica portati avanti dal Dipartimento di Medicina Interna dell’Università di Perugia sui Tumori Neuroendocrini e sulle Neoplasie Endocrine Multiple.
Dal 2000, anno della sua fondazione, infatti, l’associazione Vivere la Speranza opera in prima linea per aiutare lo studio e la lotta a queste patologie organizzando iniziative di raccolta fondi e manifestazioni a carattere divulgativo. Imminente è anche l’appuntamento con il V convegno informativo che si svolge tutti gli anni a maggio a Montefalco e che questa volta avrà come tema i Tumori alle ghiandole surrenali, con la partecipazione di esperti provenienti da tutto il territorio nazionale.

La solidarietà corre anche su internet. L’associazione Vivere la speranza ha allestito all’interno del suo sito internet uno spazio aperto al confronto e alla discussione: un forum che chiunque è interessato può usare per raccontare la propria esperienza, fare domande e chiedere approfondimenti e chiarimenti riguarda la malattia e tutto ciò che essa comporta.
Inaugurata il dicembre scorso, l’idea del forum è stata per i volontari montefalchesi quasi un esperimento che ha subito raccolto dei risultati e destato interesse in chi visita il sito. Sono arrivate storie, riflessioni, domande sia strettamente connesse all’esperienza della malattia, sia riguardanti problematiche più generali, come ad esempio il rapporto tra fede e scienza o l’essenza della speranza, sentimento che dà il nome alla stessa associazione. L’orizzonte illimitato che internet può in questi casi offrire, inoltre, si è subito manifestato: sono arrivati messaggi da tutta Italia, ma anche dall’America e da Israele. Sono risposte importanti per chi opera nel volontariato, che confermano il senso del proprio lavoro nella consapevolezza che ciò che si fa può aiutare e sostenere anche solo una persona.

(03-04-2007)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 03-04-2007 alle :