inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

salute

Lo screening mammografico in Umbria: 10 anni di prevenzione per le donne

Due giornate di incontri tra gli operatori, i medici di medicina generale e le istituzioni per discutere di luci ed ombre della prevenzione dei tumori del seno


I programmi di screening mammografico dell’Umbria rendono conto al sistema sanitario regionale e alla popolazione di quanto hanno realizzato per la salute delle donne negli ultimi dieci anni. Nelle giornate del 20 e 21 marzo 2007 un intenso calendario di lavori coinvolgerà centinaia di operatori e di rappresentanti delle istituzioni e della collettività.

• La prima fase, quella del “rendersi conto”, si svolgerà a Foligno, presso il nuovo Ospedale, e sarà dedicata ad un confronto interno tra gli operatori coinvolti nel percorso diagnostico dello screening mammografico, per verificare approfonditamente la qualità assicurata e i risultati raggiunti.

• La seconda fase, del “rendere conto”, si svolgerà ad Assisi, presso il Teatro Lyrick, e prevede la partecipazione di una gran parte dei medici di famiglia dell’Umbria, e l’intervento dei Direttori Generali e dell’Assessore alla Sanità. I lavori saranno aperti dal Presidente della Regione.

Lo screening mammografico, avviato in Umbria a partire dal 1997, è stato il prodotto di una importante esperienza di integrazione tra professionalità e strutture diverse. Ogni due anni sono state invitate le oltre 100.000 donne tra i 50 e i 69 anni residenti nella nostra regione, e circa 60.000 hanno aderito .

Ogni operatore è stato contemporaneamente chiamato a perseguire altissimi livelli di qualità, una grande efficienza produttiva ed un continuo scambio informativo con operatori di diversa disciplina o appartenenza organizzativa.


Oggi si possono cominciare a misurare i risultati: lo screening mammografico è una delle pratiche di prevenzione più accettate dall’utenza e si comincia a misurare una riduzione della mortalità per tumore della mammella.

Quello che con questo Convegno si va a realizzare e a presentare è quindi un vero e proprio bilancio, che permetterà a tutti di verificare l’impegno attuato e i concreti vantaggi ottenuti per la popolazione.

(19-03-2007)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 19-03-2007 alle :