inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

spettacolo

Pippo Pollina ad Amelia

Pollina torna in Italia e parte il “Racconti e canzoni” Europa Tour, ma tocca il centro solo il 2 marzo per esibirsi, gratuitamente, presso il Teatro Sociale di Amelia in occasione della Giornata della legalità


Come unica data nel Centro-Italia, il tour farà tappa venerdì 2 marzo 2007 ad Amelia, Terni, dove Pippo si esibirà in concerto presso il Teatro Sociale di Via del Teatro, in occasione della Giornata della legalità, organizzata dal Comune di Amelia in collaborazione con l’Associazione culturale Storie di Note, e con il contributo della Regione Umbria e della Provincia di Terni. L’inizio del concerto è previsto per le ore 21:15, l’ingresso è gratuito.

In esclusiva per le cinque tappe italiane del “Racconti e Canzoni” Europa Tour 2007 (oltre 30 date fra Germania, Italia, Svizzera ed Austria), inoltre Pippo sarà accompagnato, oltre che dall’ormai consueta chitarra di Enzo Sutera, anche da Serena Bandoli.

L’attrice-cantante, come nello spettacolo al Teatro dei Satiri di Roma da cui è stato tratto il DVD, accompagnerà Pippo in brani diventati ormai storici della loro collaborazione, come “Amsterdam”, e leggerà i testi che Pollina ha scelto di presentare al pubblico per ricreare i temi e le atmosfere che lo hanno ispirato in venticinque anni di carriera.

Uno spettacolo denso di vita, in cui le canzoni si alterneranno a letture di grande bellezza e dal forte significato simbolico, come l’editoriale de “I Siciliani” dopo l’assassinio del direttore Giuseppe Fava, l’ultimo discorso di Salvador Allende durante il bombardamento della Moneda l’11 settembre 1973, una poesia piena di drammatica indignazione di Ignazio Buttitta, le parole di Bertolt Brecht e Violeta Parra, ed infine alcuni frammenti autobiografici relativi a momenti particolarmente significativi del percorso artistico ed umano di Pollina attraverso l’Europa.

Un concerto intenso, in cui i brani eseguiti nella quasi solitudine di un pianoforte o di una chitarra, assumono in pieno l’emozione vibrante con cui sono state concepite.

SCHEDA BIOGRAFICA ED ARTISTICA

La storia di questo originale cantautore di Palermo - Pollina è nato nel maggio del 1963 - inizia come giornalista nella redazione del giornale “I Siciliani”, fino al momento dell’uccisione del suo fondatore Giuseppe Fava nel 1985, quando Pollina decide di andare via dall’Italia in cerca di nuove esperienze. Aveva comunque già partecipato nel 1979 alla costituzione del gruppo degli Agricantus con i quali ha mosso le sue prime esperienze in ambito musicale, girando e suonando per l’Italia e la Sicilia, riproponendo un repertorio musicale che all’epoca in pochi avevano il coraggio di eseguire. Trascorre tre anni in giro per l’Europa, vivendo e suonando per le strade e le piazze. Scoperto durante un concerto di strada a Lucerna dal cantautore svizzero Linard Bardill, inizia la sua nuova vita. Oggi Pippo Pollina vive a Zurigo dove è diventato un autore di culto e di grande successo.
La sua avventura italiana inizia dunque nel 1998 grazie ad un folgorante incontro con il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, allora Parlamentare europeo e quindi frequentemente in giro per l’Europa, specialmente in Germania. La sua cara Palermo. Tanto amata e cantata in tante canzoni. Una per tutte Per dimenticare Palermo. Pippo Pollina ha l’occasione, dopo tanti anni, di riappropriarsi della sua città, della sua memoria e in un certo senso di parte della sua vita e di presentare il suo disco a Villa Niscemi insieme appunto al sindaco Orlando. E’ l’inizio ufficiale di una nuova vita. La speranza e l’occasione pratica di tornare in Italia grazie anche ad un tour estivo che da lì a poco, in contemporanea con l’uscita de Il giorno de il falco, prende il via. Una breve tournèe, a cui risale anche il fondamentale incontro con il suo produttore e manager italiano, Rambaldo Degli Azzoni, nella quale per cinque date suona insieme al grande jazzista Charlie Mariano.
Il repertorio che Pippo presenta comprende canzoni scelte tra i suoi sei album, praticamente sconosciuti in Italia, ma già ricche di pathos e poesia, proprio per il fatto di essere in molti casi assai popolari nella mitteleuropa. Tra tutte basterà ricordare Questa Nuova Realtà, cantata insieme a Constantin Wecker, singolo che ha venduto nella sola Germania oltre 200.000 copie e Leo, brano dedicato a Leo Ferrè, tratto dall’album Dodici Lettere D’amore, pezzo scritto insieme a George Moustaki, atto d’amore verso un grande padre spirituale.
Al suo attivo, sintomo inequivocabile della grande popolarità raggiunta in Europa, esiste anche un libro intervista, Camminando Camminando, realizzato da Benni Vigne, critico musicale del “Tagen Anzeiger” e pubblicato nel 1997 dalla casa editrice svizzera Facteon Verlag, che contiene la raccolta integrale delle liriche delle sue canzoni.

Nel gennaio del 1999, con l’uscita promozionale di un nuovo singolo dal titolo Ken, prima ufficiale pubblicazione della nuova etichetta Storie di Note, canzone ispirata alle epiche gesta del mitico eroe dei fumetti Ken Parker – la copertina del cd è stata realizzata per l’occasione dallo stesso Ivo Milazzo, inventore di Ken Parker – riparte con un lungo tour di diciassette date che lo vede girare l’Italia e poter finalmente presentare in spazi adeguati il suo ricco repertorio.
Nel 2000 ritorna in Italia con Rossocuore. Una produzione ricchissima. Sfavillante di suoni e di collaborazioni illustri. Una produzione che saluta inoltre l’ufficiale avvento di una nuova realtà discografica: Storie di Note. Una casa discografica attenta alla nuova musica d’autore. Forte di una distribuzione indipendente capillare sul territorio che comprende anche la catena dei Mediastore Ricordi.
L’ultimo album pubblicato nel 2002 è Versi per la libertà, che conferma la grande poesia e l’impegno civile di un artista unico nel panorama attuale della canzone d’autore italiana. Si comincia con un grande cavallo di battaglia di Pippo Pollina, Il Giorno del Falco, qui eseguita insieme agli Inti-Illimani, per arrivare Leo, omaggio a Leo Ferrè, e scritto insieme a George Moustaki, è qui in una versione che si commenta da sola: Pippo Pollina negli Abbey Road Studios con la London Session Orchestra. E poi 19 luglio ’92 e Pristina 99 , due brani che ffrontano tematiche storiche e civili a noi vicine: la strage Borsellino e la guerra nell’ex Jugoslavia. Infine un piccolo capolavoro : Amsterdam , una delle due covers del disco con Ambrogio Sparagna all’organetto e Rita Marcotulli all’armonium, due tra i più importanti musicisti che esistano oggi in Italia.
Ad aprile 2003 è uscita una interessante compilation antologica, Camminando, prodotta dalla rivista Indipendent Music in collaborazione con Storie di Note, che ha portato la musica di Pollina nelle principali edicole italiane, per raggiungere un nuovo e più vasto pubblico di ascoltatori.
A settembre 2003 esce in Italia il suo penultimo album, Racconti brevi, sempre per la Storie di note.
Da non dimenticare il fatto che Pippo Pollina ogni anno tiene in giro per l’Europa centinaia di concerti. In pratica è un artista perennemente in tour. Da ricordare a questo proposito soltanto il grande tour in ben 75 tappe effettuato tra il 1993 e 1994 in compagnia di Kontastin Wecker, dal titolo Uferlos (Senza sponde); un concerto che si proponeva tra le altre cose anche di dare un messaggio forte e chiaro contro le violenze e gli omicidi dei neonazisti perpetrati nei confronti degli immigrati.
Nel febbraio 2005 esce Bar Casablanca, un nuovo album di brani inediti registrati in presa diretta presso l’Auditorium di Storie di Note a Orvieto. E’ il primo album interamente realizzato in Italia.
Tutto il 2005 vede Pippo Pollina impegnato in un’intensa tournée con il suo Palermo Acoustic Quartet, in giro per tutta l’Europa.
Il 27 novembre dello stesso anno Pippo riceve al MEI di Faenza un significativo riconoscimento per l'impegno sociale e politico della sua musica e per aver contribuito a dare prestigio alla canzone d'autore italiana all'estero.
Nel 2006, Pollina porta in giro per l’Italia e l’Europa un nuovo emozionante concerto, un recital musicale dal titolo “Racconti e Canzoni”. Lui voce, piano e chitarra, accompagnato esclusivamente dalle magistrali chitarre di ENZO SUTERA. Lo spettacolo, in chiave assolutamente teatrale, quasi un recital "solo", prevede, in esclusiva per l’ ITALIA, la partecipazione speciale della cantante e attrice SERENA BANDOLI, che, oltre ad accompagnare POLLINA in alcuni brani, legge testi legati ai temi e alle atmosfere delle sue canzoni e del suo viaggio artistico lungo quasi 30 anni.
Accanto a testi come l’editoriale de “I Siciliani” in occasione dell’assassinio del direttore Giuseppe Fava e l’ultimo discorso di Salvador Allende durante il bombardamento della Moneda l’ 11 settembre 1973, come una poesia piena di drammatica indignazione di Ignazio Buttitta, ci sono Bertolt Brecht e Violeta Parra.
A dicembre del 2006, lo spettacolo “Racconti e Canzoni” diventa un nuovo doppio live cd + dvd, presentato in tutta Italia nel mese di febbraio 2007con una serie di incontri promozionali in librerie, negozi di dischi e circoli culturali.

DISCOGRAFIA DI PIPPO POLLINA
1987 Collabora nel disco di Linard Bardill I Nu Passaran
1987 Cd Aspettando che sia mattino
1987 Partecipa alla compilation Viva Natira con il brano La casa di Armon
1988 Cd Sulle orme del Re Minosse
1991 Cd Nuovi giorni di settembre
1993 Cd Le Pietre di Montsegur
1995 Cd Dodici Lettere D’Amore con Charlie Mariano e Georges Moùstaki
1997 Cd Il giorno del Falco in edizione svizzero-tedesca
1998 Cd Il giorno del Falco in edizione italiana (Sony)
1999 Maxi single Ken (Storie di Note Distribuzione) con l’inedito L’anima ombrosa del mio verbo
2000 Cd Rossocuore (Storie di Note) con Franco Battiato e Nada
2000 Cd Elementare Watson (Balik Music) inedito per l’Italia
2002 Cd Versi per la libertà (Storie di Note) con Inti-Illimani, Ambrogio Sparagna, Rita Marcotulli
Aprile 2003 Cd Camminando (Indipendent Music-Storie di note) compilation antologica per le edicole
Settembre 2003 Cd Racconti brevi (Storie di note)
Febbraio 2005 Cd Bar Casablanca (Storie di Note)
Dicembre 2006 Cd+Dvd Racconti e Canzoni (Storie di Note)

(01-03-2007)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 01-03-2007 alle :