inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cultura

Narni Opera Openair di nuovo protagonista a Milano

È stato presentato il progetto della mostra “Luchino Visconti alla Scala” che sarà allestita da marzo a settembre 2007 presso il Museo del Teatro


A poco più di un mese dalla Prima dell’Aida al Teatro alla Scala di Milano, in occasione della quale erano state portate agli onori della cronaca la Mummia di Narni e tutta l’attività svolta da NarniOpera Openair, l’attivissima associazione umbra torna ad essere protagonista sulla Stampa nazionale ed internazionale per un’altra importantissima iniziativa.

In una sala gremita di Giornalisti e appassionati, infatti, lo scorso mercoledì 17 gennaio alle ore 18.00 presso il Museo del Teatro alla Scala di Milano si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto della mostra Luchino Visconti alla Scala, ideato dalla nipote del maestro, Cristina Gastel, e dal regista Paolo Baiocco, direttore artistico di narniOpera Openair (già insieme nell’organizzazione della mostra scaligera Maria Callas alla Scala del 1997).

La mostra, che verrà curata da NarniOpera Openair, sarà allestita da marzo a settembre presso il Museo del Teatro ed ha come obiettivo non solo quello di documentare l’opera del genio viscontiano nel prestigioso teatro milanese, ma anche quello di sottolineare, a un secolo dalla nascita e 50 anni esatti da quel 1957 che lo vide per l’ultima volta regista sul palco del teatro milanese, l’amore che l’artista provò per la sua città natale, come egli stesso ebbe modo di dire: “…il grande apporto che la mia terra e Milano hanno offerto alla mia formazione spirituale, alla mia esistenza, al mio lavoro...” .

Dopo Roma e Torino, dunque, finalmente anche Milano renderà il giusto onore a Luchino Visconti.

Nel suo sviluppo semestrale, inoltre, la mostra si arricchirà anche di altri eventi paralleli, tra i quali il concerto-evento, sempre in onore del regista, programmato per metà aprile probabilmente al Teatro dal Verme.

Il progetto è stato illustrato da Cristina Gastel e Paolo Baiocco, i quali hanno reso noto che nell’esposizione saranno presentati documenti e video legati ai capolavori messi in scena da Visconti alla Scala.

Oltre a costumi, bozzetti, figurini ed altri documenti originali, verranno ricostruite in video, tramite procedimenti digitali, le varie fasi degli atti di ogni opera allestita dal regista; sincronizzando gli stessi filmati con i sonori originali, inoltre, si consentirà al visitatore di rivivere quasi per intero quelle storiche rappresentazioni.

Nel corso della conferenza, inoltre, l’organizzazione si è appellata alla sensibilità delle importanti Aziende nazionali (prima fra tutte Pirelli RE) e delle Istituzioni presenti, invitandole a sostenere il progetto.

Essa ha accolto, dunque, con estremo piacere la presenza e l’intervento dell’Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Vittorio Sgarbi, il quale, dopo aver ricordato Luchino Visconti come un artista che ha lasciato un segno e un’eredità unica nel panorama artistico mondiale e dopo aver evidenziato l’importanza del progetto, si è impegnato pubblicamente a sostenere l’iniziativa.

Con questa importante iniziativa, NarniOpera Openair dà conferma della sua incessante attività culturale.

In questo suo secondo anno di attività, infatti, come annunciato nella conferenza stampa dello scorso 15 dicembre, l’Associazione non produrrà soltanto spettacoli di grandissimo livello (che, peraltro, verranno “esportati” anche fuori dal territorio comunale narnese, toccando location di prestigio come Montecarlo, la Basilica Superiore di Assisi ecc.), ma sarà impegnata anche in altri eventi paralleli, come quello in oggetto, di rilievo nazionale.

(22-01-2007)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 22-01-2007 alle :