inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

Il Capodanno degli umbri nelle capitali europee

I dati dell’indagine Confcommercio rilevano che molti umbri preferiscono quest’anno gli “short-break”, ovvero i viaggi brevi di tre-quattro giorni. Confermando l’indagine previsionale realizzata da Federalberghi-Confturismo


Boom (71%) delle capitali europee per il periodo di Capodanno, spesso abbinate a qualche giorno di neve, nelle principali destinazioni degli umbri, secondo le agenzie di viaggio intervistate dalla Confcommercio della provincia di Perugia per il consueto rapporto di fine anno.

Secondo il campione intervistato, il 14% si sposta invece per raggiungere le località legate ai mercatini natalizi della tradizione (Bolzano, Salisburgo, ecc.), mentre un altro 14% di fortunati sceglie mete più lontane con grandi viaggi nei continenti o nei mari caldi.

Confrontando i dati con quelli emersi nell’indagine dello scorso anno si osserva una contrazione dei grandi viaggi verso continenti o mari caldi (-15%), una contrazione degli altri viaggi -4% (neve, località italiane, ecc.), la stabilità dei mercatini natalizia sempre al 14% ed un aumento del 19% dei viaggi presso le principali capitali europee, specialmente se vicine a luoghi di montagna dove abbinare anche il soggiorno neve.

Le capitali sono preferite anche perché mete che permettono facilmente gli “short-break” , ovvero i viaggi brevi di 3-4 giorni, mentre la contrazione dei grandi viaggi e delle mete esotiche paga in negativo il fenomeno del caro-carburanti.

L’indagine effettuata a livello locale è pienamente in linea con i dati emersi a livello nazionale dall’indagine previsionale realizzata da Federalberghi-Confturismo, secondo la quale, per il 31 dicembre, saranno 4,8 milioni gli italiani maggiorenni che si muoveranno dalla propria città, dormendo almeno una notte fuori casa.
A questi 4,8 milioni si assommeranno 1,8 milioni di italiani che prolungheranno le proprie vacanze dal Natale, per un numero totale di 6,6 milioni di italiani maggiorenni in vacanza fino al 31 dicembre. Di essi l’82,5% resterà in Italia, mentre il 17,5% andrà all’estero, sostanzialmente in linea con il 2005. Tra tutti coloro che andranno all’estero (pari a circa 840 mila persone), gran parte sceglierà le grandi capitali europee.
A Capodanno gli italiani in vacanza dormiranno in media 3,1 notti fuori casa (rispetto alle 3,4 notti del 2005) per una spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo, divertimenti) di 497 euro rispetto ai 485 euro del 2005, pari ad un giro d’affari di 2,4 miliardi di euro.

(31-12-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 31-12-2006 alle :