inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

spettacolo

Paolo Hendel è “Il bipede barcollante”

Continua, con un nuovo monologo, la stagione della satira politica del comico toscano. Venerdì 15 in scena al Teatro di Gualdo Tadino


Paolo Hendel con il suo nuovo e attesissimo spettacolo IL BIPEDE BARCOLLANTE sarà, venerdì 15 dicembre, alle 21.00, al Teatro Don Bosco di Gualdo Tadino.
Continuando la stagione della satira politica a tutto campo di W l’Italia! e Non ho parole! , il noto comico torna in teatro con un nuovo monologo in cui ci offre un altro capitolo della sua personale ed esilarante rilettura del mondo, questa volta allargando l’orizzonte fino alle origini dell’uomo.

“L’uomo un bel giorno abbandona la sua comoda e sicura andatura a quattro zampe e conquista la posizione eretta, una posizione ben più precaria e instabile. Inizia così il faticoso e accidentato percorso della specie umana, dall’Homo Erectus fino a Bruno Vespa. Ma è vera evoluzione?”

Hendel si pone questa e altre domande, mentre ricostruisce con pungente ironia la storia dell’umanità.

“I nostri guai, si sa, cominciano col peccato originale, lì nel giardino dell’Eden, con tutto quello che ci siamo dovuti sorbire, da allora ad ora, per punizione: guerre, carestie, sofferenze, pestilenze, odi e ammazzamenti… Da Nerone a Hitler, da Attila a Gigi Marzullo, da Jack lo Squartatore a Albano Carrisi passando per Bin Laden e Vanna Marchi, dall’estinzione dei dinosauri all’avvento dei reality show… L’orrore. E tutto questo perché Adamo ed Eva hanno dato un morsino a una mela, magari anche acerba! Se si erano mangiati uno strudel intero, che gli faceva il Padreterno?”

Ma Il bipede barcollante resta soprattutto un monologo di satira politica, che cambia e si aggiorna di volta in volta, “sull’Italia di oggi che d’un colpo è passata dal mirabolante regno di Super Silvio il re del lifting, l’uomo che si è fatto da solo ma che poi hanno rifatto in tanti, alla fragile era di Super Romano, l’unico ciclista al mondo… che s’è fatto il giro d’Italia in pullman!”.

Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere telefonicamente, fino al giorno precedente lo spettacolo, presso il Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria, tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato, dalle 16 alle 19, al n. 075/57542222.

(15-12-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 15-12-2006 alle :