inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

ambiente

“Lungo le strade dei presepi” a Montefalco

I suggestivi vicoli medievali del centro cittadino ospitano dal 23 dicembre 2006 per il quinto anno consecutivo l’iniziativa dell’ Associazione “Vivere La Speranza Amici di Emanuele Cicio”


Quinta edizione dell’iniziativa “Lungo le strade dei presepi” organizzata a Montefalco dall’associazione di volontariato Vivere la speranza.
Dal 23 dicembre sarà allestito, lungo i suggestivi vicoli del centro storico del borgo medievale, un itinerario con sei stazioni, ognuna delle quali ospiterà un presepio realizzato dai volontari.

Scopo dell’iniziativa, come tutte quelle organizzate dall’associazione, è la raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica sulle forme rare di tumori. I presepi saranno aperti fino al 6 gennaio e potranno essere visitati nei giorni festivi e prefestivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20.

Come ogni anno gli organizzatori hanno cercato nuovi spunti per proporre allestimenti originali, differenziati tra loro e innovativi rispetto le edizioni precedenti, lasciandosi ispirare anche dallo spazio a disposizione e dalle caratteristiche dell’ambiente che ospita il presepe.
E’ nata così l’idea del presepe più grande, allestito in un locale dell’antico palazzo comunale, un tempo adibito ad archivio. Le statuine troveranno posto negli scaffali dell’originario armadio in legno che custodiva i volumi e che occupa tre pareti della stanza. Dalle ante aperte si potranno rivivere alcuni degli episodi più importanti dell’Antico Testamento, per ricostruire il cammino sacro che ha portato alla nascita di Gesù.
In questo modo le scene circonderanno fisicamente e idealmente l’episodio principale della Natività. Accanto a questa proposta gli altri presepi seguiranno strade più tradizionali, ma non meno suggestive. Non mancherà un presepio tradizionale con i mestieri popolari ambientati in un paesaggio tipicamente umbro, una versione invernale con la natività tra la neve, un presepio arabo, uno ospitato in una grande grotta realizzata con la carta e un presepio monumentale composto da statue alte un metro. L’iniziativa è resa possibile dal lavoro dei volontari ma anche dal sostegno e dalla disponibilità prestata dal comune di Montefalco e dai suoi cittadini, soprattutto per quel che riguarda l’offerta dei locali.

(21-12-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 21-12-2006 alle :