inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

salute

Volontariato e ricerca scientifica insieme per la lotta dei tumori

L’Associazione “Vivere La Speranza - Amici di Emanuele Cicio” ha sede a Montefalco, in Umbria, e collabora e supporta l’Università di Perugia impegnata nella ricerca Neoplasie Endocrine Multiple e Tumori Neuroendocrini. Il 16 dicembre cena di ben


Un grande sostegno alla ricerca scientifica nel campo delle forme rare di tumore arriva dall’associazione di volontariato “Vivere la speranza”, con sede a Montefalco.
Fondata nel 2000 l’associazione collabora e supporta il lavoro del DIMISEM, Dipartimento di Medicina Interna e Scienze Endocrine dell’Università di Perugia, specializzato nella ricerca e nella lotta alle M.E.N. e ai N.E.T, sigle che sintetizzano i termini scientifici di Neoplasie Endocrine Multiple e Tumori Neuroendocrini.

Pur vivendo in una realtà relativamente piccola come quella di Montefalco, la costanza e l’impegno dei membri dell’associazione permette di sostenere finanziariamente progetti di ricerca di alto livello scientifico che vedono in prima linea l’Università di Perugia ma coinvolgono anche altri centri di ricerca nazionali e internazionali.

I fondi raccolti sono utilizzati per promuovere sia progetti di ricerca scientifica clinica sia di assistenza ai malati, finanziati per il 30% dall’associazione e per il restante dall’Università degli Studi e dal Ministero dell’Università e Ricerca.

Fino ad ora sono stati sostenuti due borse di studio e quattro progetti di ricerca scientifica annuali o biennali, due dei quali sono tutt’ora in corso, mentre si prevede di avviarne prossimamente degli altri in modo da portare avanti gli studi in maniera continua.
Tutti i progetti riguardano lo studio delle Neoplasie Endocrine Multiple e dei Tumori Neuroendocrini, patologie molto complesse e scarsamente conosciute fino a poco tempo fa, sulle quali è stata posta in questi ultimi anni una grande attenzione da parte del mondo clinico.

Gli studi sostenuti dall’associazione montefalchese coinvolgono il DIMISEM diretto dal Prof. Santeusanio, la Chirurgia Toracica di Perugia diretta dal Prof. Daddi, l’Endocrino-Chirurgia diretta dal Prof Avenia, l’Anatomia Patologia col Prof. Ribacchi-Giovenali, il CRO diretto dal Prof. Tonato, l’oncologia diretta dal Dr. Crino, il Dipartimento di Farmacologia col Prof. Delfino, ed inoltre le Università di Napoli, di Firenze e di Genova.

Accanto al finanziamento della ricerca l’associazione è impegnata anche sul fronte dell’assistenza ai malati sostenendo altri due progetti specifici.
Il primo, già avviato, riguarda la creazione presso il DIMISEM di un ambulatorio dedicato solamente alle MEN ed ai Tumori Neuroendocrini, che attualmente segue alcune centinaia di pazienti provenienti dal territorio regionale e da tutte le regioni di Italia.
Vicino alla realizzazione è invece l’istituzione di un gruppo di studio Multidisciplinare sui tumori Neuroendocrini, che vedrà la partecipazione di tutti i principali specialisti regionali nell’ambito della varie discipline.
Obiettivo primario di ricerca è l’impostazione delle varie strategie diagnostiche, terapeutiche ed assistenziali peculiari di questo sottogruppo di tumori. La prima riunione operativa del gruppo si svolgerà nei prossimi giorni.

Sono stati inoltre organizzati cinque convegni scientifici nazionali e due internazionali, e un corso avanzato rivolto agli specialisti che si occupano specificamente dell’argomento, esperienza che avrà una seconda edizione nel Maggio 2007.

Ulteriore fronte su cui operano gli sforzi di Vivere la Speranza è quello divulgativo, altrettanto importante rispetto al sostegno alla ricerca. A questo scopo vengono organizzati a Montefalco dei convegni annuali dedicati appositamente all’informazione dei pazienti, che nel 2007 arriveranno alla quinte edizione.

Prossimamente, inoltre, andrà in stampa, con il patrocinio dell’associazione, la seconda edizione di un volume dedicato specificatamente ai NET, cui hanno contribuito i massimi esperti nazionali e le cui 3.500 copie della prima edizione sono andate rapidamente esaurite.

Imminenti sono le ultime iniziative per la raccolta dei fondi, idee semplici, ma aperte a tutti coloro che vogliono sostenere il lavoro dell’associazione a favore della ricerca.
Il 16 dicembre si svolgerà a Bevagna l’annuale cena di beneficenza, mentre per le festività natalizia saranno allestiti dei presepi per le vie del centro storico di Montefalco.

“Associazione Vivere La Speranza – Amici di Emanuele Cicio” ONLUS
Via Luigi Pianciani, n°11
06036 Montefalco, Perugia
Tel./Fax. 0742 379389
www.viverelasperanza.org

(07-12-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 07-12-2006 alle :