inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

Ad Orvieto il convegno sul vino di Unioncamere

Al Palazzo del Capitano del Popolo sabato 11 novembre alle 9.30 avrà luogo il secondo convegno nazionale di Unioncamere Umbria. Quest’anno l’incontro con i mercati inglese e scandinavo


Ormai saper produrre vini di qualità non è più sufficiente se a questa capacità non si accompagna un'efficace azione di marketing, anche in riferimento ai profili e alle tendenze dei comportamenti dei consumatori.
La scelta di Unioncamere, dopo il successo della prima edizione del convegno “Il mercato internazionale del vino visto dai suoi protagonisti” è quella di sostenere queste politiche, confermando la volontà di promuovere un'analisi approfondita, basata su dati oggettivi e compiuta con le necessarie competenze specialistiche, affidata ai principali protagonisti dei mercati esteri di riferimento delle esportazioni vinicole italiane e regionali.

Uno strumento innovativo – quest’anno affidato alla conduzione di un volto notissimo come quello di Lamberto Sposini - per supportare il sistema delle imprese, cercando di interpretare le esigenze di un settore che svolge una funzione di primo piano, sia in termini di ricchezza prodotta che di promozione dell'immagine complessiva del territorio.
Il secondo appuntamento col convegno nazionale di Unioncamere Umbria andrà in scena sabato 11 novembre alle 9.30 nell’affascinante location del Palazzo del Capitano del Popolo di Orvieto.

Protagonisti dell’evento (dopo tedeschi e americani ospitati l’anno scorso) saranno, nell’edizione 2006, i grandi operatori dei mercati inglese e scandinavo, in particolare svedese e norvegese.
Alla Wine marketing manager Barbro Guaccero e al Direttore generale della Liberty Wine David Gleave, saranno affidate le relazioni principali basate sulle abitudini e le esigenze dei consumatori del nord-Europa, che rappresentano aree con grandi potenzialità di sviluppo per i vini italiani.
La tavola rotonda, coordinata dal giornalista ed ex conduttore di Tg1 e Tg5 Lamberto Sposini, vedrà anche la partecipazione del direttore di Duemila Vini e presidente dei sommellier laziali Franco Maria Ricci. All’evento prenderanno parte anche l’enologo Riccardo Cotarella e i rappresentanti delle istituzioni locali: l’assessore regionale alle politiche agricole Carlo Liviantoni e il sindaco di Orvieto Stefano Mocio.
“Lo sviluppo impetuoso di nuove aree di consumo, l'intensificazione degli scambi commerciali a livello internazionale ed infine l'evoluzione delle politiche e delle normative, impongono alle aziende del settore un continuo aggiornamento – spiega il presidente di Unioncamere Umbria Adriano Garofoli - è quindi indispensabile fornire all'operatore vitivinicolo quelle informazioni, provenienti da professionisti di grande esperienza e pragmatismo, per realizzare iniziative di marketing efficaci e rafforzare ed estendere la presenza dei vini italiani nel mercato internazionale”.

Il programma
• ore 9,00 - Registrazione dei partecipanti
• ore 9,30 - Apertura lavori e saluti
Coordina i lavori Lamberto Sposini (Giornalista)
Saluti e introduzione: Adriano Garofoli (Presidente di Unioncamere Umbria), Stefano Mocio
(Sindaco di Orvieto), Riccardo Cotarella (Enologo)
• ore 10,00 - Relazioni
"II mercato svedese e il mercato norvegese": Barbro Guaccero (Wine marketing manager)
"II mercato inglese": David Gleave (Direttore Generale della Liberty Wine, Master of wine)
"Come comunicare il vino": Franco Maria Ricci (Presidente A.I.S. Lazio e Direttore DuemilaVini)
• ore 11,30 - Coffee break
• ore 11,45 - Discussione
• ore 12,30 - Chiusura lavori: Carlo Liviantoni (Vice Presidente della Giunta regionale e Assessore alle Politiche Agricole)

(10-11-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 10-11-2006 alle :