inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

spettacolo

Al via la Stagione Lirica Regionale 2006

Parte dal Teatro Morlacchi di Perugia con la Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti, l’undicesima edizione della Stagione Lirica Regionale del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto


Giunge alla undicesima edizione la Stagione Lirica Regionale del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, una tappa importante che si inquadra in un’altra occasione speciale dell’Istituzione umbra, i suoi sessant’anni di attività.
Il circuito, che prende il via martedì 3 ottobre al Teatro Morlacchi di Perugia (replica mercoledì 4 ottobre ore 20.30) toccherà le maggiori città umbre presentando, come già annunciato, il bell’allestimento di Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti, diretta dal giovane e affermato Lauren Campellone impegnato alla testa dell’OTLiS (composta per lo più da strumentisti umbri), per la regia, le scene e i costumi di Gabbris Ferrari. Il Coro del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto (anch’esso formato da artisti umbri) è diretto da Andrea Amarante. E particolarmente significativa sarà la presenza a Terni, venerdì 6 ottobre presso il Teatro Verdi (ore 20.45), del Lirico con la produzione del capolavoro donizettiano (realizzata con il sostegno della Banca Popolare di Spoleto) per svariati motivi, tra cui il grande legame che unisce le due città, non solo per ragioni geografiche che le vede poste assai vicine, ma anche per antichi e profondi vincoli di natura storica e sociale che a esse si sottendono.
Polo nevralgico industriale, Terni è ormai anche grande centro culturale la cui offerta spettacolare diventa sempre più variegata e la presenza del Lirico, rientra in quella progettualità ad ampio spettro realizzata dall’Amministrazione ternana, che individua, tra l’altro, nell’opera non solo un’occasione di puro godimento estetico, ma nella fattispecie una importante opportunità di interscambio culturale tra due tessuti sociali contigui e affini. E non è un caso, in tale quadro di riferimento, che nel cast della Lucia di Lammermoor ci sia un soprano proprio nato a Terni, Federica Giansanti, vincitrice, tra l’altro, del Concorso Internazionale per Giovani Cantanti dell’Unione Europea 2006. E altra evidente testimonianza che il Lirico intende promuovere le potenzialità locali, è il Concerto Celebrativo che verrà realizzato a Perugia il 9 ottobre (Teatro Morlacchi, ore 21.00), nel quale saranno impegnati tutti artisti umbri formatisi alla scuola del Lirico, a partire proprio dal direttore, il giovane ternano Carlo Palleschi, che ha debuttato a Spoleto nel verdiano Un Ballo in Maschera, per poi essere invitato a dirigere numerose fra le più rinomate orchestre in altrettanti prestigiosi teatri di tutto il mondo. Il concerto che avrà come interpreti la perugina Marina Comparato, i ternani Leonardo Galeazzi e Federica Giansanti, la tifernate Milena Josipovich, i perugini Tullia Maria Mancinelli e David Sotgiu è realizzato grazie al sostegno della Fondazione della Cassa di Risparmio di Perugia.
Come è noto il Teatro Lirico è divenuto punto di riferimento per la formazione e la produzione lirica non solo in tutto il territorio regionale, ma in quello nazionale e internazionale, aprendo una grande finestra sui palcoscenici più prestigiosi del mondo che hanno accolto con immenso calore e attestazioni di stima un prodotto per buona parte made in Umbria. Per questi giovani cantanti il Concorso è solo un punto di partenza, in quanto prima di affrontare la difficile prova del debutto, devono obbligatoriamente percorrere il lungo periodo di formazione messo a loro disposizione dagli stage dello Sperimentale. Quindi lo Sperimentale è una importantissima fucina, un vero e proprio vivaio di nuovi talenti, potenzialità che vengono selezionati anche in seno allo stesso territorio umbro.
Lo Sperimentale, inoltre, vuole sottolineare e porgere i suoi più vivi ringraziamenti a tutti quegli Enti che hanno collaborato e continuano a sostenere la sua attività, divenuti ormai figure istituzionali e fondamentali della circuitazione regionale, protagonisti di una prestigiosa partnership, che accanto al supporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, vede leader della cordata la Regione dell’Umbria, alla quale si affiancano la Provincia di Perugia, i Comuni di Terni, Perugia, Spoleto, Assisi, Città di Castello, Todi, soggetti privati come la Fondazione della Cassa di Risparmio di Spoleto, la Fondazione della Cassa di Risparmio di Perugia e la Banca Popolare di Spoleto, la Camera di Commercio di Perugia e l’Unione delle Camere di Commercio dell’Umbria.
Anche la Sede Rai per l’Umbria quest’anno ha voluto dare il proprio apporto allo Sperimentale realizzando e proiettando in occasione del Concerto Celebrativo dei sessant’anni del Teatro, un prezioso video che attraverso immagini, belle, dense, ricavate dallo straordinario patrimonio delle Teche Rai ha raccontato in la lunga storia del Lirico.
Saranno interpreti della recita del 6 ottobre al Teatro Verdi di Terni Massimiliano Fichera (Lord Enrico Ashton), Sabrina Vianello (Lucia), Francesco Marsiglia (Edgardo) Andrea Carè (Arturo), Calogero Andolina (Raimondo), Federica Giansanti (Alisa), Giuseppe Varano, Normanno.
Dopo Perugia, la Stagione Regionale toccherà Città di Castello, Teatro degli Illuminati giovedì 5 ottobre (ore 20.30). Sempre a Città di Castello mercoledì 4 ottobre alle ore 17.00 presso il Teatro degli Illuminati, Michelangelo Zurletti, insieme con i cantanti protagonisi presenteranno l’opera; Terni, Teatro Verdi venerdì 6 ottobre ore 20.45 Assisi, Lyrick Theatre, sabato 7 ottobre ore 21.00; Todi, Teatro Comunale, domenica 8 ottobre ore 17.00.

(04-10-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 04-10-2006 alle :