inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

ambiente

L’Acqua, la Terra e la Pietra

“Il paesaggio della Valnerina, tra persistenza e trasformazione” è una mostra iconografica itinerante realizzata dall’Associazione dei Comuni della Valnerina. Sbarca ora a Sant’Anatolia di Narco, dove resterà aperta al pubblico fino al 6 agosto


L´Acqua, la Terra, la Pietra costituiscono in Valnerina, insieme al lavoro e all’ingegno dell’uomo, gli elementi fondamentali che hanno modellato storicamente il territorio e il paesaggio.
Nell’ambito di un progetto di valorizzazione del territorio relativo alla realizzazione dei Circuiti del paesaggio, il Servizio Turistico Associato della Valnerina-Cascia, ha costruito, negli ultimi tre anni, una raccolta iconografica di documentazione e informazione sulle diverse tipologie paesaggistiche presenti in Valnerina.
Le principali finalità della raccolta che viene proposta, sono quelle di contribuire alla conoscenza e alla promozione di quelle tipologie paesaggistiche che meglio concorrono a definire l´identità della Valnerina, comprese quelle presenti nelle località meno note e conosciute, non solo dai visitatori, ma anche dalle popolazioni locali.
La mostra avvalendosi di un ampio corredo iconografico, costituito da oltre 180 pannelli illustrativi, è stata inaugurata a Cascia in occasione della Mostra/Mercato dello Zafferano purissimo di Cascia, ha carattere itinerante e sarà allestita in tutti Comuni della Valnerina in occasione dei principali eventi.
I temi trattati riassumono alcune delle possibili letture offerte dal territorio e riguardano:

Il paesaggio agrario
Nella raccolta vengono privilegiati i paesaggi di altipiano, i paesaggi collinari e di fondovalle, all’interno del continuum tra ambiente naturale, coltivazioni, insediamento abitativo, beni culturali, bonificazione del territorio. Il tema ha una sezione dedicata alla natura che “riconquista” i suoi spazi a seguito della dismissione di alcune produzioni e sistemi di coltivazione, o più semplicemente a seguito dell’abbandono del presidio antropico. L´architettura rurale, l’edilizia rurale, unitamente al sistema delle torri, dei castelli, dei borghi di pendio, nonché le porte, i portali, le porte di accesso degli abitati fanno parte della rappresentazione storica ed evolutiva del sistema territoriale che si propone con la mostra.

I luoghi del Sacro, della Fede e dell’Arte
Questo tema riguarda non solo la rete delle Abbazie e degli Eremi presenti sul territorio, ma anche tutti quei luoghi che esprimono una forte sacralità, luoghi che sono ampiamente diffusi in Valnerina, compresi quelli ormai consolidati della devozione e della religiosità popolare.

La varietà del paesaggio naturale
Questo aspetto viene sviluppato con una rappresentazione mirata che evidenzia la rilevanza dell’ambiente naturale in relazione al costante rapporto di interscambio tra gli elementi naturali (l’acqua, la terra, la pietra) ed il processo di antropizzazione dei territorio.
Per ogni tema sono stati realizzati pannelli esplicativi, didascalie e altri supporti informativi al fine di consentire una maggiore leggibilità e fruibilità del territorio, ma soprattutto stimolare la conoscenza e la visita dei luoghi che meglio esprimono l´identità della Valnerina.
I visitatori potranno avvalersi, per una maggiore comprensione delle immagini, dell’assistenza del personale del Servizio Turistico, di Personale volontario, e del personale che opera all’interno del museo che svolgerà funzioni di guida ed accompagnamento per tutta la durata dell’iniziativa.
L’iniziativa, realizzata nell’ambito delle manifestazioni estive organizzate dal comune di Sant’Anatolia di Narco e dall’associazione turistica “Pro Narco”, avrà luogo presso l’ex-convento Santa Croce nei giorni 28-29-30 luglio e 4-5-6 agosto 2006 .

(03-08-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 03-08-2006 alle :