inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

ambiente

Emergenza caldo

Allerta, arrivano due giorni davvero torridi: in Umbria è attiva la fase di emergenza "livello 3", meglio fare attenzione


Temperature bollenti nella nostra Umbria, tanto che la Regione Umbria ha attivato la fase di emergenza livello 3 per il 25 e il 26 luglio.
In previsione temperature prossime ai 34 gradi.
Lunedì 24 già si erano avuti presentimenti dell’innalzamento del termometro, infatti la colonnina di mercurio non era scesa almeno fino alle 17.00, momento in cui alcune aree dell'Umbria sono state bagnate da un temporale estivo.
In quest’occasione non è mancato il vento che nella città di Perugia ha buttato per aria ombrelloni di bar e ristoranti ed anche le sedie disposte lungo la principale strada del centro storico, Corso Vannucci.

Ma quello che si teme per oggi e domani non sono certo i temporale, benché burrascosi, quanto piuttosto l’ulteriore aumento delle temperature.
Per questo dalla Regione e dal Comune arrivano gli inviti alla popolazione all’attenzione estrema e le raccomandazioni sono sempre le stesse, ma rigorosamente da seguire: bere molto, rimanere a casa nelle ore calde, prediligere l’ombra, arieggiare le abitazioni e se non dovesse bastare, fare docce e bagni extra o anche stare in luoghi vicini in cui c’è l'aria condizionata, come cinema, centri commerciali ed altri luoghi pubblici.
Per quanto concerne il vestire, che sia leggero. Infine si raccomanda di non fare sforzi fisici, specialmente se non necessari, all'aperto o in luoghi non condizionati.
Inutile dire che bisogna evitare l'esposizione al sole diretto.
È bene anche non rimanere nelle autovetture in sosta al sole e tanto meno lasciare nell’abitacolo chiuso bambini, anziani, animali domestici.

(25-07-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 25-07-2006 alle :