inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cultura

Laurea honoris causa a Ferzan Ozpetek

Si tratta di un evento davvero epocale che avrà luogo a Perugia il 22 e il 23 luglio. Al regista turco, studente della stranieri nel 1976, sarà conferita la Laurea honoris causa in Comunicazione Sociale e Pubblicitaria


Degli oltre trecentomila studenti che in ottant’anni hanno affollato le aule di Palazzo Gallenga, storica sede dell’Università per Stranieri di Perugia, molti sono oggi esponenti di prestigio della scena istituzionale, produttiva ed artistica internazionale.
In occasione del primo raduno degli Ex Alunni dell’Università per Stranieri di Perugia, previsto nei giorni 22 e 23 luglio prossimi, l’Ateneo intende celebrare la straordinaria valenza umana e culturale di queste trascorse presenze con il conferimento della laurea honoris causa al regista turco Ferzan Ozpetec.
Lasciata la Turchia nel 1976, Ozpetec a soli diciassette anni giunse a Perugia per frequentare i corsi di lingua italiana della Stranieri, prima di intraprendere quegli studi di cinematografia che gli avrebbero consentito di diventare, negli anni successivi, uno tra i più originali ed apprezzati protagonisti della regia cinematografica contemporanea.

La cerimonia di conferimento del titolo di dottore in Comunicazione Sociale e Pubblicitaria al cineasta turco verrà preceduta dai saluti del Rettore dell’Ateneo - Prof.ssa Stefania Giannini - e del Preside della Facoltà di Lingua e Cultura Italiana - Roberto Fedi.
Ad essa seguiranno le testimonianze di alcuni degli ex allievi dell’Ateneo, tra le quali quella del Governatore Generale del Canada, Michaëlle Jean.
Nel pomeriggio gli ex allievi convenuti alla Stranieri daranno vita ad alcuni workshop tematici finalizzati alla progettazione di iniziative per lo sviluppo dell’Associazione Ex Alunni.

La giornata di domenica 23 luglio sarà dedicata a visite guidate al patrimonio artistico e monumentale di Perugia, città che per moltissimi degli ex allievi dell’Ateneo ha costituito la prima destinazione del loro soggiorno italiano.
I circa duecento ex studenti che hanno garantito la loro presenza a questo primo raduno verranno inoltre ricevuti, quel giorno, dal Sindaco Locchi e saranno ospiti del Comune di Perugia per una colazione a Palazzo dei Priori.
Il primo raduno degli Ex Alunni dell’Università per Stranieri di Perugia si concluderà con un concerto eseguito da ex allievi dell’Ateneo, che costituirà l’evento musicale d’apertura di “Tenera è la notte”, rassegna estiva di eventi e spettacoli organizzata dal Comune di Perugia.

Chi è FERZAN OZPETEK
Nato a Istanbul nel 1959, Ferzan Ozpetec si è trasferisce in Italia nel 1976 dove, a soli 17 anni, si iscrive all’Università per Stranieri di Perugia per studiare la lingua italiana.
Si trasferisce successivamente nella capitale dove studia Storia del Cinema all'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
In quel periodo frequenta inoltre i corsi di Storia dell'Arte e del Costume all'Accademia Navona e un corso di Regia all'Accademia d'arte drammatica Silvio D'Amico.
Dopo aver collaborato con Julian Beck e il Living Theater, inizia nel 1982 la sua attività di Assistente alla Regia, prima con Massimo Troisi per “Scusate il ritardo” e poi con Maurizio Ponzi per “Son contento”.

Da quel momento intraprende una lunga attività come aiuto regista, prima dello stesso Ponzi, con il quale ha collaborato in quasi tutti i film successivi, e poi di altri registi, tra cui Ricky Tognazzi, Lamberto Bava, Francesco Nuti, Sergio Citti, Giovanni Veronesi e Marco Risi.

Nel 1996 insieme a Maurizio Tedesco produce il suo primo Film: “Il bagno turco- Hamam”, che ottiene un buon successo di pubblico e un grande successo di critica, sia in Italia che nei festival di tutto il mondo.

Uscito nelle sale italiane all’inizio del Maggio ‘97, in contemporanea con il Festival di Cannes a cui è stato invitato per rappresentare l'Italia nella prestigiosa sezione “Quinzaine des realizateurs”, “Il bagno turco” è l'unico film della stagione 1996-97 che protrae una regolare programmazione nelle sale italiane fino al Febbraio 1998 (per ben 39 settimane), quando esce la versione in videocassetta.
E’ venduto in oltre 21 paesi, tra cui la Francia, Inghilterra, Olanda, Germania, Giappone e Stati Uniti. In molti dei paesi in cui esce - come Turchia, Norvegia, Svezia – si impone ai primissimi posti dei Box Office.

Nel 1999 Tilde Corsi e Gianni Romoli producono il suo secondo film “Harem Suare”, con Marie Gillain e Alex Descas. Film drammatico, “Harem Suare” narra la storia d’amore tra la favorita del Sultano ed il suo Eunuco durante la caduta dell’Impero Turco.
Il film, accolto con successo dal pubblico e dalla critica, viene presentato al Festival di Cannes nel 1999 nella sezione “Un certain regard”, è invitato al London Film Festival ed al Toronto Film Festival. Viene venduto in oltre 18 Paesi.

Nel 2001 Ferzan Ozpetk dirige il suo terzo film, “Le fate ignoranti”, interpretato da Stefano Accorsi e Margherita Buy. Commedia sentimentale, il film è stato giudicato la più importante pellicola della stagione cinematografica 2001 per il grande successo di critica e per il notevole successo ottenuto al botteghino, richiamando l’attenzione anche della scena internazionale. Ottiene i seguenti riconoscimenti:
- 4 Nastri D’Argento (miglior produttore, miglior soggetto, migliore attrice, miglior attore);
- 3 Globi D’Oro (miglior regista, migliore attrice, migliore attore);
- Premio “Miglior Film” al 2002 New York Gay and Lesbian Film Festival.

Il 2003 è l’anno de “La finestra di fronte” interpretato da Giovanna Mezzogiorno, Massimo Girotti, Raoul Bova e Filippo Nigro. Un altro grande successo italiano ed internazionale. Vince infatti:
- 5 David di Donatello per Miglior Film, Miglior Attore Protagonista, Miglior Attrice Protagonista, Migliori Musiche, Premio Agis Scuola.
- Ciak d’Oro (miglior film, miglior attrice protagonista, miglior attrice non protagonista, miglior colonna sonora)
- 3 Globi d’Oro (miglior film, miglior attore – Filippo Nigro - miglior attrice – Giovanna Mezzogiorno - migliore colonna sonora)
- Karlovy Vary International Film Festival (Grand Prix Crystal Globe per miglior film, Crystal Globe per la miglior regia, Crystal Globe per la miglior attrice – Giovanna Mezzogiorno)
- Seattle Film Festival: Premio per il miglior regista emergente, Premio del Pubblico.

Il film viene distribuito negli Stati Uniti dalla Sony Classic.

Nel 2005 esce nelle sale “Cuore sacro”, interpretato da Barbara Bobulova, film che divide l’opinione pubblica, confermando l’attenzione della critica con i seguenti riconoscimenti:
- David di Donatello : 12 nominations.
A Barbara Bobulova il David quale miglior attrice protagonista e per il film il David per la migliore scenografia.
- Golden Globe per il miglior regista.

(20-07-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 20-07-2006 alle :