inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cronaca

Il Comitato Spontaneo a Sostegno del Teatro "A. Belli"

Chiede al Governo di dare attenzione al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto. Come? Innanzitutto evitando i tagli


Sono imminenti le decisioni da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per l'erogazione dei contributi 2006 alle attività musicali e il Comitato Spontaneo promosso da vari estimatori umbri e non umbri e semplici spettatori dello Sperimentale, che lo scorso Novembre promosse una petizione a favore del Teatro Lirico Umbro che fu firmata da oltre duemila persone inviandola all'allora Ministro Buttiglione, senza avere risposta, ritenendo ancora oggi la richiesta degna di attenzione, ha inviato nuovamente il plico con le firme al nuovo Ministro (e Vice Premier) Francesco Rutelli.

Questo il testo della lettera:

Illustrissimo Signor Ministro,
ci permettiamo inviarLe copia di un appello a suo tempo spedito all'ex Ministro Buttiglione (non abbiamo avuto risposta) nel quale noi come sostenitori ed estimatori dell'Istituzione Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto "A. Belli" richiedevamo di evitare i tagli alla stessa Istituzione, unica struttura di riferimento per i giovani cantanti lirici.
Reiteriamo a Lei la nostra richiesta auspicando anche che venga concesso un contributo straordinario per le celebrazioni del Sessantenario.
Siamo fiduciosi che Lei vorrà accogliere le nostre richieste per il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto.

Comitato Spontaneo a Sostegno
del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto "A. Belli"
C/O Ivano Granci
Piazza Pietro Vannucci, 22
06012 Città di Castello (PG)

(18-07-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 18-07-2006 alle :