inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

La Rassegna Antiquaria d'Italia a Todi

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento tuderte con l’antiquariato che attira esperti ed appassionati da tutta Italia. L’edizione 2006 della kermesse è rinnovata e in programma ci sono molte novità


Sarà inaugurata sabato 15 aprile alle ore 17.00, alla presenza di numerose autorità e del presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti, la Rassegna Antiquaria d'Italia della città di Todi che si concluderà il 26 aprile.
Quest’anno nel Palazzo del Vignola saranno 41 gli stand allestiti, di provenienza territoriale certamente ricchi di capolavori: ad esempio un candeliere inglese del 1800, alto un metro e pesante ben dodici chilogrammi (lo espone Bruno Collovati di Saluzzo), un storico che reca un’incisione alla base, dove si può apprendere che un diplomatico nel 1840 lo ricevette in dono per essere riuscito a liberare la popolazione ebraica di Damasco e Rodi, dal dominio turco.
Tra le chicche vi è poi un crocefisso di Limoges, bronzeo dorato, del 1300 (Galleria Antiquaria Di Brisco, di Aquila), con una scultura policroma in legno quattrocentesca della Madonna in trono con bambino, di provenienza franco-tedesca (Medioevo, di Firenze) e due angeli, anch’essi quattrocenteschi in legno policromo, del romano Sandro Poggi.

L’edizione 2006 della ormai celeberrima ed attesissima rassegna tuderte, profuma di nuovo, un'aria di cambiamento che riflette la mutata gestione: format rinnovato, obbiettivi rinnovati, primo fra tutti quello di recuperare il prestigio di cui ha goduto per anni, quando spiccava fra gli eventi del settore. Così si spiegano le numerose iniziative collaterali che volgono a diversificare il panorama di proposte, per esperti, collezionisti, amatori ed appassionati.

È l’esempio delle Accademie di antiquariato con cui si mettono a disposizione di tutti i segreti dell'antiquariato: sono incontri gratuiti con gli esperti di settore e di epoche che cercano di trasmettere la loro conoscenza ed esperienza, tramite gli approfondimenti quotidiani. Così ci sarà nei panni di maestro Carlo Teardo, il Segretario nazionale della Federazione Italiana Mercanti d'Arte, in cattedra per parlare di Icone russe e poi esperti di Gioielli, di Tessuti medievali, di Scultura lignea, di Art Nouveau - I vetri francesi, di Dipinti del '600.

L'antico piacere del dolce è invece uno spazio al relax dove vengono accostati un oggetto di antiquariato ed un dolce tipico della sua zona ed epoca di provenienza: non mancano il torrone di Cremona (epoca 1400) e la pastiera di Napoli (epoca 1800).

La Rassegna Antiquaria d'Italia promette dunque altre edizioni di qualità, come questa, grazie anche alla società Epta Eventi, alla società operativa della Confcommercio Provincia di Perugia e al patrocinio del Comune di Todi, con il sostanziale contributo del Gruppo BPU - Banche Popolari Unite.

Rassegna Antiquaria d'Italia
Palazzo Landi Corradi - Todi (Pg)
Tel. +39 075.5005577
Orario: dalle ore 10.00 alle ore 20.00 (gli orari possono variare, verificare sempre via telefono).
Biglietti: € 8,00

(14-04-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 14-04-2006 alle :