inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cronaca

L’Umbria e Spoleto ai vertici delle attivitá liriche in Italia

Claudio Lepore è il Direttore Generale del Teatro Lirico Sperimentale spoletino “A. Belli”, ma ora è stato nominato anche Vice Presidente dell’ANTAL, l’Associazione Nazionale Teatri e Attività Liriche italiane


Presso la sede nazionale dell’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, Claudio Lepore, Direttore Generale del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto A. Belli è stato nominato Vice Presidente dell’ANTAL – Associazione Nazionale Teatri e Attività Liriche italiane – aderente all’AGIS, Confindustria.
L’ANTAL rappresenta un comparto importantissimo dello Spettacolo dal Vivo e cioè l’Opera Lirica, ed ha come scopo la definizione della politica per l’attività lirica del comparto nei confronti di Parlamento, Governo, Unione Europea, Regione, Province e Comuni. È oggetto dello scopo sociale anche la stipula degli eventuali contratti collettivi nazionali di lavoro della categoria.
L’ANTAL affronta inoltre i problemi economici, fiscali, sindacali nonché giuridici e legislativi, oltre a realizzare intese con il mondo della Scuola e dell’Università volte a favorire la formazione e la promozione del pubblico e si occuperà anche dell’aggiornamento del personale sia artistico che tecnico che organizzativo, anche attraverso Corsi e Convegni, curando in proprio pubblicazioni oltre che creando una rete informativa tra i soci in merito
all’attività svolta.

L’importante incarico assegnato a Lepore è di particolare rilievo anche per l’Umbria e per Spoleto e rappresenta un successo e un apprezzamento non solo per l’attività del Lirico Sperimentale ma anche per un Territorio e per una Regione che nel tempo ha saputo radicare e conservare l’attività operistica.

Dichiara l’Avv. Belli, Presidente del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto: "Accolgo con particolare soddisfazione l’incarico assegnato a Lepore che consente allo "Sperimentale", a Spoleto e all’Umbria più in generale, di essere tra i soggetti che concorrono ad indicare e definire le prospettive future del nostro settore, un settore che è parte integrante della cultura del nostro paese
ma che è ingiustamente e gravemente penalizzato dalla legge Finanziaria 2006. La cultura viene definita come settore "strategico" per la nostra nazione ma più nelle parole che nei fatti. Ora attendiamo fiduciosi che le promesse si trasformino in fatti"
.

(10-04-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 10-04-2006 alle :