inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

Expo Casa 2006, la bioarchitettura si fa strada

L’esposizione più importante del centro Italia è aperta dal 4 al 12 marzo a Bastia Umbra. L’arredamento trova lo spazio che merita, non di meno però l’edilizia che privilegia sempre più i materiali ecocombatibili


Anche quest’anno dal 4 al 12 marzo si rinnova l’appuntamento con l’Expo Casa, la rassegna dell’abitare allestita presso l’Umbriafiere di Bastia, a cura di Epta-Confcommercio. Qui si possono trovare soluzioni per costruire e ristrutturare abitazioni ed immobili, è una vera mostra mercato nazionale, dove non mancano le novità che il settore offre.

Un po’ di storia
L’Expo Casa ha preso il via la prima volta ventiquattro anni or sono. Inizialmente la rassegna ruotava essenzialmente intorno al settore arredamento, col tempo però ha iniziato a dare spazio all'edilizia. Così oggi al settore edile è riservato un intero padiglione, una scelta che si rivela sempre più giusta, visto il successo crescente di Expo Casa, ormai la prima rassegna nel Centro Italia.
Visitando l’Expo Casa 2006, si nota subito che i materiali da costruzione sono prodotti con le più moderne tecnologie, le soluzioni si fanno all’avanguardia per impianti elettrici, termici, idraulici; i rivestimenti sono ad hoc per ogni ambiente, idem infissi e scale.
Ma la vera vittoria del settore edilizio e dell’Expo di Bastia che lo mette in mostra, è quella del settore eco: è cresciuto esponenzialmente l'interesse per l'impiego di prodotti compatibili con la tutela ambientale che fa rima con salute, benessere e risparmio energetico. Gli esperti spiegano che la sensibilità del mercato verso la bioarchitettura è notevole, per questo all’Expo Casa 2006 l'offerta merceologica di questo settore è altissima.

I laterizi sono i prodotti ecologici per antonomasia, trasformati in veri e propri gioielli dalle tecnologie: impastando argilla e segatura ad esempio, si ottiene un prodotto innovativo con farina di legno con cui si realizzano pareti traspiranti e nel contempo isolate termicamente.
Se uno scopo altamente perseguito è l’isolamento termico, non meno importante è quello acustico. Anche in questo caso con i laterizi si fanno miracoli: assemblando con un aggancio metallico degli elementi in laterizio distinti, questi si possono unire in un unico blocco che comprende al suo interno un pannello isolante in sughero. Ecco che cos’è la bioarchitettura.

(08-03-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 08-03-2006 alle :