inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

salute

Lezioni stupefacenti per adulti

La droga riguarda tutti, perché è una realtà concreta e diffusa. A San Giustino per il terzo anno consecutivo si terranno degli incontri aperti a genitori, insegnanti e associazioni per saperne di più e capire meglio i giovani


"Lascio o raddoppio?". Non centrano i quiz e nemmeno la tv, questo è un progetto davvero importante per tutta la comunità. Oggetto: la tossicodipendenza e poi i giovani e poi le famiglie. Tutti noi insomma, perché questo fenomeno ci riguarda e spesso ne sappiamo troppo poco.
Quindi ecco il calendario di appuntamenti rivolto agli adulti, perchè si avvicinino alla dimensione degli adolescenti e dei giovani, per conoscerli e comprenderli e per avere nozioni sugli stupefacenti.

Si tratta di un'attività che vede impegnati il Comune di San Giustino nell'alta valle del Tevere, l'Informagiovani ed in collaborazione con l'Ambito n.1 Altotevere, l'Asl n.1, il Dipartimento dipendenze, progetto comunity workers, Family Care e le associazioni del comune.
L'assessore alle politiche sociali Stefano Veschi ha spiegato che c'é un impegno a "raddoppiare e mai lasciare, ossia fare lo sforzo di comprendere piuttosto che restare attaccati alle proprie convinzioni spesso basate su conoscenze davvero limitate e limitanti, che impediscono di comunicare con i propri figli, con i giovani in generale, in maniera propositiva soprattutto sul tema dei consumi di sostanze legali ed illegali in particolare".

Questo progetto consta di due parti: nella prima hanno luogo incontri aperti, dove poter discutere stimolati da un conduttore, ricevere risposte, riflettere e guardare “l'ignoto”. È questa la parte per gli adulti, cioè associazioni, genitori ed anche insegnanti.
La seconda sezione consiste in incontri su temi ampi che vanno dalla storia ed antropologia delle droghe, alla storia delle culture giovanili attraverso la musica, fino alla rappresentazione della tossicodipendenza e dei consumi all'interno dei linguaggi audiovisivi (dal cinema agli spot pubblicitari, dai videoclip ai programmi televisivi).

Il sindaco Fabio Buschi ha spiegato che "per il terzo anno consecutivo, sempre con la collaborazione di un consulente, l'amministrazione intende offrire ad operatori e cittadini, l'opportunità di approfondire ulteriormente le proprie conoscenze sul mondo vastissimo delle sostanze stupefacenti. Un'unica ambizione: capire e conoscere un po' di più del mondo e della cultura delle sostanze attraverso le tante discipline che se ne occupano".

I seminari, sono coordinati e presentati da Roberto Pagliata, il primo si terrà martedì 7 marzo al Museo del Tabacco dalle ore 15,00 alle 18,30.

(01-03-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 01-03-2006 alle :