inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

spettacolo

‘Nel nome del cuore’ 2006

Torna la gara di solidarietà dei francescani d’Assisi che quest’anno devolveranno i proventi dell’iniziativa per l’emergenza umanitaria in Uganda


Dalla Basilica Superiore di San Francesco la manifestazione musicale a sfondo umanitario e benefico in favore dei paesi africani ‘Nel nome del cuore’ giunta alla sua IV edizione celebrerà nel pomeriggio del 23 gennaio il tema “Da Assisi alla scoperta dell’altro perché l’uomo viva con l’uomo”. Il Sacro Convento chiamerà a raccolta tanti nomi celebri ed un pubblico numeroso.
Protagonista del 2006 l’Uganda, dopo lo Zambia e il Malawi. Quinte di grande prestigio, quelle di Assisi, calcate da veri e propri protagonisti della musica italiana: Sergio Cammariere, Antonello Venditti e Roberto Vecchioni. Madrina e presentatrice dell’evento sarà Gaia De Laurentiis.
“Uno dei significati profondi della vita risiede nel rapporto che abbiamo con gli altri” -ha detto padre Vincenzo Coli, Custode del Sacro Convento-; “un rapporto fatto di diverse distanze: dalle persone più vicine, a quelle che si conoscono appena, agli sconosciuti. Sono tutti altri. Occorre riflettere su chi siano i nostri altri e su cosa possiamo dare loro in termini di ascolto, comprensione, aiuto. Perché anche noi siamo gli altri di queste persone. Questa serata nella casa di Francesco, attraverso il linguaggio universale della musica” –conclude padre Coli- “intende rappresentare un momento dedicato di pensiero. Per chi ha difficoltà nell’andare avanti, senza il riconoscimento degli altri, nella vita di ogni giorno”.
“Con questa nostra iniziativa” –aggiunge padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento- “puntiamo lo sguardo dove si tende a dimenticare; quest’anno guardiamo con grande attenzione all’Uganda, dove è in corso la più grande tragedia umanitaria di questi anni. Saranno anche proiettati documentari ed immagini per far meglio conoscere il dramma in corso. Ancora una volta ci appelliamo alla sensibilità della gente per far sì che la raccolta fondi possa avere successo; per una manifestazione che ha trovato il forte sostegno da parte dell’Anas, della Siemens e di Poste Italiane che ci hanno sostenuto nella realizzazione di questo evento. Di fatto si opererà con la presenza del cantiere” –conclude padre Fortunato- “ed inoltre saranno recuperate parti delle scenografie delle due ultime edizioni”.
Lunedì 23 gennaio lo spettacolo sarà registrato per essere poi mandato in onda, su Rai Due, nel pomeriggio di sabato 4 febbraio, con inizio alle ore 15.30. Fra alcuni degli ospiti speciali che hanno assicurato la loro presenza per questa IV edizione ci saranno Barbara Contini, inviata speciale del Governo italiano in Darfur e la giornalista Rai Monica Maggioni.

Fra le curiosità dell’edizione 2006 c’è quella legata al palco e alla situazione logistica creatasi con la presenza del ponteggio che dovrà servire, nelle settimane a venire, a ricollocare la vela di Cimabue e quella ‘stellata’.

Per i fondi da raccogliere durante la serata sono a disposizione due conti correnti, uno postale e uno bancario, oltre alla possibilità offerta dagli sms.

Il conto postale è il numero 14324065 intestato a Custodia Generale del Sacro Convento di San Francesco ABI 07601 CAB 03000, quello bancario è presso la Banca Popolare di Spoleto ed è intestato all’associazione Onlus “Francesco d’Assisi un uomo un Fratello” numero 7000-9.

Il numero per poter inviare gli sms è il 48584 da lunedì attivo fino al 4 febbraio; i clienti TIM Vodafone o Wind potranno inviare un sms al costo di un euro (Iva esclusa), con i gestori delle compagnia telefoniche che lo devolveranno al Sacro Convento.

(19-01-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 19-01-2006 alle :