inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cultura

Città di Castello festeggia il suo Nuvolo

Lui è Giorgio Ascani, artista tifernate, e compie ottant’anni. La sua città lo festeggia con una mostra che racconta tutta sua storia che è un pezzo di storia dell’arte italiana


Nella Pinacoteca Comunale di Città di Castello è aperta al pubblico dalla fine del 2005 (dal 9 dicembre) la mostra “Nuvolo - lo spazio pittorico tra caos ed ordine” che sarà visitabile ancora fino al 12 febbraio 2006.
Si tratta di un’antologica di Nuvolo appunto, alias Giorgio Ascani, promossa dall’amministrazione comunale tifernate in onore dell’artista di Città di Castello che ha soffiato le sue prime ottanta candeline.

In questa occasione si potranno così ammirare una serie di opere di Nuvolo, di seguito elencate secondo un criterio cronologico “in crescendo”: ci saranno le prime Serotipie del 1952, nome attribuito loro da Emilio Villa, critico e poeta appartenente alla cerchia di Nuvolo, ma anche del celebre Burri (protagonista di recente di una straordinaria antologica allestita a Roma presso le Scuderie del Quirinale).
Ma sarà esposta anche alcuni dipinti, una selezione della pittura degli "scacchi" degli anni 1953-1957, poi delle serotipie-pittura-collages del periodo compreso tra il 1954 ed il 1959, ancora dei "bianchi" realizzati alla fine degli anni ’50 (1957-1960), dei "cuciti a macchina" opere del 1958-1963 e per concludere dei bianchi-collages cui Nuvolo si dedicò dal 1958 al 1964.

Negli ultimi anni di attività artistica, Ascani ha realizzato un repertorio in cui le sperimentazioni sono un must irrinunciabile ed i materiali e le tecniche a cui ricorre sono diverse dalla serigrafia: ecco i "diagrammi" cui si dedica dal 1958 al 1972, ma anche le pelli conciate dei "daini" che impiega per le sue opere dal 1960 al 1962, infine le "tensioni" del 1962-1965.

Nel decennio 1967-1977 Nuvolo ritorna alla tecnica della serigrafia, ma con lo fa con rinnovato afflato, nascono così gli "Oigroig" ed i "Modulari" degli anni 1969-1971.

Tutto questo, cioè tutto Nuvolo, in mostra a Città di Castello, dove non mancherà neanche la testimonianza di anni lavoro compiuti presso l’atelier di grafica, fino alle più recenti produzioni di esoeditoria (libelli a tiratura limitata).

L’esposizione è in allestimento presso Palazzo Vitelli - Sala della Cannoniera - Città di Castello, Perugia, dove il pubblico potrà visitarla fino al 12 febbraio 2006, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 (lunedì escluso);
costo del biglietto € 5,00, del biglietto cumulativo (mostra e Pinacoteca) € 7,00 (con il biglietto mostra o con il biglietto cumulativo sarà possibile usufruire della riduzione negli altri musei della città).

(18-01-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 18-01-2006 alle :