inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

spettacolo

Piccoli spettatori crescono

Aumenta il numero di giovani e giovanissimi umbri che vanno a teatro. E la loro partecipazione è sempre più l’appassionata. Un grazie per questo a Fontemaggiore


Fontemaggiore teatro stabile di innovazione è un organismo con vocazione territoriale regionale che si occupa dalla produzione e della diffusione della nuova drammaturgia, su tutto il territorio nazionale.
I suoi destinatari privilegiati sono l’infanzia e i giovani, ma anche tutti coloro i quali, giovani o adulti, sono interessati alla cultura teatrale in tutte le sue forme: spettacoli, eventi, letture, formazione, per questo organizza in Umbria rassegne di teatro ragazzi, teatro contemporaneo, letture ed eventi teatrali.
Si tratta di un organismo “storico” (le sue radici affondano nel lontano 1948) riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività culturali che collabora con più di venti comuni del territorio ed altri enti locali ed ha una struttura di circa quaranta persone.

Ancora di più in questo momento Fontemaggiore pensa ‘in piccolo’ e lo fa con un grande ed appassionante progetto di educazione teatrale.
E’ infatti un target in crescita quello dei bambini, ai quali è dedicata una doppia ‘offerta’ per la rassegna regionale di teatro ragazzi 2006: uno spazio per le scuole con spettacoli mattutini e una rinnovata veste domenicale per grandi e piccini destinata, come negli ultimi tre anni, ad avere grandissimo successo.

Solo nel 2005 sono infatti stati oltre 3000 gli spettatori, 2200 per le date della mattina ed i restanti per quelle della domenica pomeriggio.
A Foligno, dove l’8 gennaio è cominciata la rassegna, il direttore di Fontemaggiore Stefano Cipiciani ha affermato: “sono ormai tre anni che è partita l’esperienza del teatro per le scuole, con l’idea precisa di sviluppare l’aspetto critico dei ragazzi e la possibilità di capire ed apprezzare il bello, in questo modo formiamo non solo gli spettatori di domani, ma anche i futuri cittadini”.
La città di Nicolò Alunno è il più attivo e ricettivo tra i ventiquattro comuni umbri che fanno parte del più ampio progetto di teatro per ragazzi, con una risposta del pubblico sempre numerosa, sia nella fascia mattutina che per quanto riguarda il teatro domenicale, pensato appositamente sia per i più giovani che per gli stessi genitori dei piccoli. Un servizio completo quello messo in piedi dalla direzione artistica di Fontemaggiore e dal Comune di Foligno che prevede addirittura il trasporto in pullman. E chissà che fra tanti spettatori il futuro non possa regalare qualche giovane Gassmann nostrano.

(17-01-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 17-01-2006 alle :