inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

spettacolo

Tutto pronto per Tornatore a Papigno

Il regista girerà alcune scene del suo ultimo film "La Sconosciuta" in Umbria, negli studi ternani di Papigno. Primo ciak lunedì 16


L’ultimo film di Giuseppe Tornatore uscirà con il titolo “La sconosciuta” e sarà girato proprio nella nostra regione. Si parla di un evento imminente, i sopralluoghi infatti sono terminati proprio in questi giorni ed il primo ciak in Umbria è davvero vicino: si inizia a girare a partire da lunedì 16 gennaio. La società Juppiter per cinque settimane sarà di stanza presso gli studi cinematografici di Papigno che saranno il punto di partenza per le riprese in esterna.
Nei teatri, già passati alla storia del cinema mondiale ad esempio per il film di Benigni, fervono lavori di costruzione notte e giorno, per far sì che tutto sia pronto per il 16.

"Le locations sicuramente approvate sono la Casa Circondariale di Vocabolo Sabbione a Terni, grazie ad una fattiva collaborazione da parte del Comandante e del Direttore che desidero ringraziare formalmente”, ha affermato la coordinatrice di Umbria Film Commission Cristina Giubbetti, “il mercato ortofrutticolo di San Martino, alcune aree industriali e ville private. Stiamo ancora cercando alcune ambientazioni, ma il lavoro procede bene".

"Per la nostra regione è un onore che il regista Giuseppe Tornatore ci abbia scelti”, ha spiegato invece l’assessore regionale Mario Giovannetti, Presidente di UFC, “saremo felici di accettare la sfida dimostrando tutta la professionalità che gli umbri possono mettere in campo, maturata negli ormai numerosi anni di attività cinematografica".
La produzione verrà assistita sul campo da Umbria Film Commission che garantirà tutta l’assistenza necessaria.

Altre news sul cinema in Umbria
L’attività di Umbria Film Commission prosegue anche su altri fronti, è stata infatti confermata la seconda serie de “I Grandi Artisti” prodotto da Union Contact per Fabbri Editori.
Questo nuovo pacchetto tratterà vita e opere di pittori del Quattrocento attraverso lo stile della docufiction, un genere che prevede di ricostruire, drammatizzandole in chiave storica e critica, fatti realmente accaduti.
La produzione tornerà quindi a far base ad Amelia dal 1 febbraio dove resterà per otto settimane. Stavolta le riprese coinvolgeranno anche i comuni di Narni, Sangemini e Terni.

Infine ai nastri di partenza anche "In Hora Ultima" cortometraggio di esordio del regista Marco Zarrelli prodotto da Anna Maria Petrova per Adria Film su finanziamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Location principale la suggestiva Chiesa Medievale di Santa Eufemia a Spoleto. Durata una settimana a fine febbraio 2006.

(Nella foto un’immagine di scena della prima serie de “I Grandi Artisti” girata sulla riva del Rio Grande ad Amelia).

(13-01-2006)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 13-01-2006 alle :