inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

Export, all'Umbria serve più innovazione

L'apertura verso l'esterno del sistema umbro è ancora insufficiente: dipende dall'andamento della domanda mondiale e dal settore della siderurgia e metallurgia


Il sistema umbro ha un grado di "apertura verso l'esterno" ancora non sufficiente, e presenta una forte dipendenza dell'export dall'andamento della domanda mondiale e dal settore della siderurgia e metallurgia. Risulta invece complessivamente buona la performance nei prodotti della meccanica e degli apparecchi meccanici.
Sono alcuni dei dati che emergono da uno studio realizzato della Regione Umbria (Servizio programmazione strategica generale) e da Prometeia presentato a Perugia nel corso di un convegno sul tema "Nuove frontiere dell'internazionalizzazione delle imprese".

L'andamento dell'export umbro nel periodo 1995-2004
Il valore delle esportazioni umbre nel periodo considerato è cresciuto allo stesso livello del dato nazionale (+4,1% media annua), mantenendo costante la quota percentuale delle esportazioni umbre (+0,9) sul totale di quello nazionale, anche se la dinamica dell'export umbro fa registrare aumenti inferiori rispetto all'andamento della domanda mondiale di beni, un dato che mostra come l'Umbria, al pari dell'Italia, ha registrato una perdita di competitività, sensibile nel triennio 2001-2003.

L'Umbria perde terreno nell'export verso le "economie avanzate" e in particolare nei confronti di Germania, Francia e Stati Uniti. Soprattutto nei confronti della Germania si rileva una riduzione della percentuale di esportazioni, che passano dal 21,5 del 1995 a 13,1 del 2004. Crescono invece, in maniera superiore al ritmo di crescita della domanda mondiale, le esportazioni verso le "economie in transizione ed i paesi in via di sviluppo" e in particolare verso la Cina, con una quota di export che passa dall'1,3 al 5,2 per cento.

I settori trainanti dell'export regionale
La siderurgia e la metallurgia rappresenta il 31,4 per cento (2004), le macchine e apparecchi meccanici il 17,6 e il tessile-abbigliamento il 13,2 per cento. I primi due comparti evidenziano una tendenza all'aumento, al contrario del tessile-abbigliamento il cui calo è dovuto soprattutto alla riduzioni dell'export verso la Germania (-21,9 per cento nel periodo 2001-2004) e gli Stati Uniti (-21,3).
Aumenta nel tempo il volume delle esportazioni del settore siderurgico e metallurgico, soprattutto nei confronti della Cina (+78,3), ma anche verso Francia e Regno Unito (oltre il 19 per cento).

L’andamento per aree territoriali
La provincia di Perugia, che rappresenta circa il 60% dell'export regionale, ha una dinamica che si avvicina molto al dato medio regionale, con un export rivolto in particolare verso Germania, Francia e Stati Uniti, nei settori delle macchine e apparecchi meccanici, tessile-abbigliamento e prodotti alimentari.
Nella provincia di Terni, invece, l'andamento dell'esportazione è influenzato dall'altissimo grado di specializzazione del settore della siderurgia, e presenta nel tempo un calo del commercio verso Germania e Stati Uniti ed un consistente incremento di quello verso la Cina che dall'1,3 per cento del 1995 passa al 10,6 del 2004, diventando così il secondo mercato di sbocco dei prodotti ternani.

Tutti questi dati dimostrano - secondo lo studio di Regione e Prometeia - che il posizionamento umbro dell'export è determinato, più che da una capacità competitiva endogena del sistema locale, da fattori esogeni, con una dinamica che è strettamente connessa al trend del commercio mondiale ed alla siderurgia e metallurgia del ternano. L'andamento dell'export del settore macchine e apparecchi meccanici rappresenta invece un elemento positivo, nel quale il sistema locale presenta una capacità competitiva che ha consentito di reggere il peso della concorrenza internazionale.

(16-12-2005)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 16-12-2005 alle :