inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cultura

I nuovi linguaggi dell’architettura

Dal 15 al 18 settembre l’Umbria ospita “Attraversamenti”, la biennale diffusa di architettura contemporanea. Per quattro giorni la regione di trasforma in un grande palco per una manifestazione estesa a 14 città


Dal 15 al 18 settembre l’Umbria vivrà, per la prima volta, un’esperienza unica nel suo genere grazie ad Attraversamenti, la biennale diffusa di architettura contemporanea che per quattro giornate trasformerà la regione in un palco sul quale si avvicenderanno svariati appuntamenti.
Organizzata dal Trevi Flash Art Museum e patrocinata dal Ministero dei Beni e Attività Culturali, dalla Regione Umbria, dalle Province di Perugia e Terni, dalla Direzione Generale per l’Architettura e l’Arte Contemporanea (DARC), dall’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), e dal CNAPPC (Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori), Attraversamenti è un’iniziativa composita, che punta ad una ricognizione dell’operato e della ricerca progettuale degli studi di architettura italiani emergenti, racchiudendoli in una manifestazione estesa a 14 città dell’Umbria.
Il tema della prima edizione sarà la Progettazione Partecipata e Condivisa, ovvero l’ideazione e la realizzazione di progetti architettonici e urbanistici con il coinvolgimento diretto dei cittadini e delle istituzioni, rivolgendo una particolare attenzione alle istanze della sostenibilità ambientale, della vivibilità degli spazi, della qualità nella pianificazione dei servizi e più in generale delle politiche ambientali e sociali.

Le nuove direzioni dell’architettura sostenibile
Da sempre il Trevi Flash Art Museum illustra, documenta e promuove tutti gli aspetti della cultura contemporanea, quindi anche dell’architettura. Questo perché l’attuale dibattito architettonico necessita di sguardi che vanno oltre il formalismo, e proprio per questo Attraversamenti offre un panorama di presenze impegnate a ridefinire anche i rapporti tra professione e società. Oggi è necessario diffondere nuove metodologie e nuovi strumenti di progettazione, e tra questi, per l’appunto, la progettazione partecipata e condivisa, che si pone l’obiettivo di salvaguardare le risorse ambientali, naturali e urbane, valorizzando le risorse umane e rafforzando il ruolo delle comunità locali. Ed ecco un altro perché di questa iniziativa: la vocazione originaria dell’Umbria è quella dell’ospitalità, dell’accoglienza che facilita il confronto, e proprio l’entità del suo patrimonio storico e artistico candida questa regione a sede ideale per discutere le nuove direzioni dell’architettura sostenibile.
“Crediamo che gli attraversamenti (contaminazioni) e la mobilità (fisica e intellettuale), messe in atto per quattro giorni nel territorio dei comuni che ospitano l’iniziativa, rappresentino una sintesi appropriata della condizione umana di oggi e, probabilmente, del futuro”, dichiara il curatore del progetto, Maurizio Coccia, sostenendo che l’iniziativa è un primo passo per un percorso che negli anni intende affermare l’Umbria come punto di riferimento importante, a livello nazionale ed internazionale, su queste tematiche.

La Biennale diffusa
La manifestazione si comporrà di due momenti: il primo, di lancio, è la rassegna “Attraversamenti” (dal 15 al 18 settembre) che metterà in evidenza, anche grazie ad una serie di conversazioni, vari aspetti e le nuove direzioni dell’architettura contemporanea. Il secondo è la mostra “Progettazione Partecipata e Condivisa”, che, ospitata al Trevi Flash Art Museum fino al 16 ottobre, sarà allestita da 17 studi ed enti, dalle quattro università italiane di architettura più attive nel campo della progettazione partecipata e dallo Studio De Carlo, che presenterà una retrospettiva del famoso architetto.

I luoghi di Attraversamenti
Visitare i luoghi di Attraversamenti sarà molto semplice: l’ingresso a tutte le aree espositive della manifestazione, disseminate in alcuni dei luoghi più suggestivi dell’Umbria come Perugia, Terni, Montefalco, Orvieto, Todi, risulterà completamente gratuito grazie ad una speciale card che si potrà ritirare al Trevi Flash Art Museum oppure scaricare dal sito Internet dell’evento, www.attraversamenti.org. Unico obbligo per accedere gratuitamente ai musei, sarà quello di dover convalidare la card stessa al Trevi Flash Art Museum prima di intraprendere l’itinerario a tappe proposto da Attraversamenti.

INFOLINE
Trevi Flash Art Museum: 0742.381021

(14-09-2005)

Link consigliati:
Attraversamenti



[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 14-09-2005 alle :