inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

spettacolo

Teatro sotto le stelle

Dal 12 luglio parte l’edizione 2005 della stagione di prosa del Teatro Romano ambientata nel Parco Ranghiasci di Gubbio. Un viaggio notturno tra in uno dei luoghi naturali più suggestivi della città dei Ceri


Un viaggio notturno in uno dei luoghi naturali più suggestivi di Gubbio per l’edizione 2005 della stagione di prosa del Teatro Romano. Ancora una volta il suggestivo Parco Ranghiasci è l’elegante location che tra luglio ed agosto ospita il ricco cartellone di spettacoli che anima l’estate a teatro con cinque rappresentazioni di qualità.

Si parte il 12 luglio con Astri, produzione del Teatro Stabile dell’Umbria e della Compagnia Del Pino, un racconto corale sulle storie dei miti antichi quasi quanto l’uomo legati alle costellazioni. Uno spettacolo dove gli attori-cantori racconteranno un sapere tramandato oralmente dove scopriremo perché l’Ofiuco, che di diritto ha un ruolo centrale tra le costellazioni dello zodiaco, è stato ignorato ed escluso dall’astrologia, oppure perchè il Grande Carro assume il nome di Orsa Maggiore, o ancora il mistero di Algol che ha assunto nella tradizione la fama di essere la stella più malvagia del cielo, un viaggio dove incontreremo la ninfa Callisto e le trasformazioni di Zeus per sedurre le umane, dove vedremo Arturo il cacciatore e Perseo il grande ero.
Dai misteri delle stelle si passa al Don Giovanni, una delle grandi figure del teatro di Molière, interpretato da uno degli attori italiani più amati dal pubblico, Lando Buzzanca. Una commedia ora spigliata, dal tono leggero e galante, ora dramma umano dal tono solenne, che narra le vicende del noto libertino, spietato e amorale. È la commedia dove si riconosce il solo sentimento della realtà, spesso ipocrita come il protagonista, che dovendo raggiungere con la seduzione i suoi secondi fini, simula un sentimento che non prova. Elvira, Carlotta, Maturina e tutte le sue donne lo sanno bene, ma sono vittime della sua simpatia, della bellezza fisica, del coraggio, della generosità, del suo spirito d'avventura. Dal 31 luglio una meravigliosa occasione per esplorare le contraddizioni dell’oggi attraverso un capolavoro di altissima poesia e tensione drammatica.

Dopo la felice e acclamata rivisitazione in chiave critico-ironica di Una casa di bambola di Ibsen e un’altrettanto originale edizione di Un sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, Giuseppe Marini orienta la propria indagine verso la tragedia greca. L’Antigone di Sofocle esibisce in modo esemplare e scandalosamente attuale l’irriducibile contrasto tra natura e cultura, tra ethos e pathos, tra legge scritta e legge non scritta, che impone di onorare altri comandamenti morali: una tragica inconciliabilità che è insieme simbolo e paradigma universale.

Venerdì 5 agosto è la volta di Rudens, con due interpreti d’eccezione, Edoardo Siravo e Vanessa Gravina, per scoprire un Plauto dolce, che non aggredisce con risate da osteria, ma conduce lo spettatore verso un'allegra e invitante presenza, per soffiargli nell'orecchio parole leggere che tengono nascosto il segreto della felicità. In un curioso prologo, la stella Arturo preannuncia il naufragio di un cattivo soggetto, il lenone Labrace, che porta con sé, indebitamente, una fanciulla di liberi natali. Il Caso vuole che la tempesta scarichi i naufraghi su una spiaggia sulla quale si trovano sia il padre della fanciulla rapita sia il suo innamorato.

Gran finale in musical con Nunsense, dove un gruppo di suore straordinarie deve mettere in scena uno spettacolo per una raccolta di fondi molto particolare: devono organizzare i funerali di quattro sorelle defunte e attualmente conservate nel congelatore. Riusciranno nel loro intento? Molti imprevisti movimentano la serata durante la quale mettono in gioco loro stesse tra numeri improbabili, canzoni, tip tap, scarpette da punta, il tutto accompagnato dal vivo dalla band dei confratelli dell’Ordine. Un musical travolgente che è stato secondo nella storia di Off-Broadway come permanenza continuativa in scena (otto anni), che ha vinto quattro premi, tra i quali quello come miglior musical, ed è stato rappresentato in tutto il mondo in 26 lingue, precedendo e anticipando fenomeni come “Sister Act” o “Un ciclone in convento”.

IL PROGRAMMA

Dal 12 al 17 luglio
Astri

Lunedì 25 luglio
Don Giovanni

Domenica 31 luglio
Antigone

Venerdì 5 agosto
Rudens

Giovedì 11 agosto
Nunsense, le Amiche di Maria, il Musical delle Suore!

INFO
Teatro Romano di Gubbio
Stagione di Prosa 2005
Parco Ranghiasci, Gubbio
Informazioni e prenotazioni telefoniche
075.9220693

(11-07-2005)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 11-07-2005 alle :