inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

sport

Perugia, sfuma il sogno della serie A

Il Torino perde in casa con i grifoni. Dopo 120 minuti di sofferenza i granata conquistano la serie A grazie al miglior piazzamento alla fine della stagione regolare. Colantuono lascia il Perugia


Dopo 120 minuti di sofferenza il Perugia vince a Torino 1-0 ma vede svanire la serie A a favore dei granata grazie al miglior piazzamento alla fine della stagione regolare.

Partono subito forte i padroni di casa che, sospinti dai 50mila del Delle Apli, provano a chiudere definitivamente il conto: al 7’ Marazzina, servito da Pinga, controlla bene e batte a botta sicura. Squizzi è immobile ma la sfera si spegne di poco alta sopra la traversa. Riorganizzate le idee, sono i grifoni a fare il gioco ed a proporsi con costanza nella metà campo opposta: al 13’ Coly realizza di testa su calcio d’angolo ma De santis annulla. Passano otto minuti e ancora sugli sviluppi di un corner Mascara insacca l’1-0.
Chi si aspetta una ripresa tutta di marca granata rimane deluso. Il gran caldo, la posta in palio e la tensione giocano un brutto tiro alle due squadre che si dimostrano contratte e poco ispirate. Per vedere una palla-gol si deve aspettare il 70’, quando Coly anticipa di testa Balzaretti sugli sviluppi di un corner ma manca lo specchio della porta. Passano cinque minuti ed è il Toro, con Marazzina a tentare la via della rete: Di Loreto è attento e sventa. Al 77’ Floro Flores si libera bene sulla sinistra, entra in area ma pecca di egoismo e favorisce il recupero di mezzano. Passano centottanta secondi e Pinga è superlativo: una sua punizione è perfetta ma non basta a superare l’attento Squizzi che, con un autentico miracolo, salva il risultato. È l’ultimo sussulto dei tempi regolamentari. I supplementari scorrono via veloci, senza emozioni. La stanchezza la fa da padrona e i grifoni non riescono quasi mai a creare grattacapi a Sorrentino.

Colantuono lascia il Perugia
Dopo aver visto sfumare per un soffio la promozione in serie A, Stefano Colantuono ufficializza il divorzio dal Perugia: “Ho parlato con Gaucci e ho deciso di interrompere il rapporto già da 10 giorni - ha detto il tecnico - Ringrazio tutti quelli che ci sono stati vicini. L’unico rammarico è di non aver centrato il risultato finale. Quest’anno abbiamo avuto qualche problema ma abbiamo comunque fatto cose importanti, come ad esempio il record vittorie esterne, che rimarrà a lungo. Non pensavo di venire a Torino e di vincere, sono orgoglioso della prestazione. Ci è mancato solo il gol”.

(27-06-2005)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 27-06-2005 alle :