inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

spettacolo

Una città in Festival

Il 2 luglio un grandioso concerto dell'Orchestra Nazionale del Belgio apre la 48ma edizione del Festival dei Due Mondi. Fino al 17 luglio spettacoli di lirica, danza, prosa, musica jazz e rassegne cinematografiche


Musica e danza protagoniste della 48ma edizione del Festival dei due Mondi di Spoleto: sabato 2 luglio il giovanissimo direttore d'orchestra finlandese Mikko Franck e il pianista francese Jean Yves Thibaudet inaugurano ufficialmente il Festival con un programma che prevede composizioni di Beethoven e Tchaikovskij, l'ouverture “Leonora III”, la “Sinfonia Patetica” e il “Primo concerto per pianoforte e Orchestra”. Mikko Franck dirigerà l'Orchestra Nazionale del Belgio, di cui è direttore stabile, nella Piazza del Duomo, la sede più prestigiosa per gli spettacoli del Festival.

Al grande concerto di sabato 2 luglio farà da preludio la serata di venerdì al teatro Caio Melisso con il cantante tedesco Max Raabe accompagnato dalla Palast Orchester, uno dei fenomeni più interessanti usciti dal mondo della musica negli ultimi anni. Per la lirica, al Caio Melisso, in programma una rara opera di Georg Friedrich Haendel, “Ferdinando re di Castiglia”, diretta dallo specialista Alan Curtis alla guida del “Complesso Barocco”.

La danza avrà il suo momento culminante con il galà, curato da Gregor Hatala, primo ballerino dell'Opera di Vienna, che presenterà numerose etoile internazionali come Jose Manuel Carreño, il giovane ballerino di origine cubana, una delle star dell'American Ballet Theatre. È prevista anche una serie di concerti sinfonici nella suggestiva sede della Rocca Albornoziana a cui hanno già assicurato la loro presenza le sorelle Katia e Marielle Labeque.

A completare il ricco programma i tradizionali appuntamenti con i “Concerti di Mezzogiorno”, i “Grandi Processi” e “Umbria Segreta”, una serie che unisce il gusto per la scoperta turistica alla passione per la musica rara. E poi la prosa, gli spettacoli di danza al Teatro Romano, ma anche gli incontri con la musica jazz, gli spettacoli fantastici delle Marionette Colla, l'Ora Mistica, un palcoscenico per la musica sacra, rassegne cinematografiche e la mostra che vedrà protagonista Demetrios Psillos, autore del manifesto dell’edizione 2005.

(07-06-2005)

Link consigliati:
Festival dei Due Mondi



[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 07-06-2005 alle :