inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cultura

Sulle strade di Bacco

Sabato e domenica torna in Umbria la grande festa del vino con “Sentieri diVini” e “Cantine Aperte”, l’evento più importante che si svolge in Italia con protagonista il vino, la sua gente e i suoi territori


È la grande festa del vino. È la giornata in cui le cantine aprono le porte a quanti, appassionati del mondo enologico vogliono scoprire i segreti che si nascondono nell'arte del fare vino, ma anche per scoprire le bellezze e le particolarità dell'Umbria nei luoghi di produzione. Puntuale come ogni anno ritorna l’appuntamento con “Cantine Aperte”, arrivata alla 13ma edizione, e con la seconda di “Sentieri diVini” che si terranno sabato 28 e domenica 29 maggio.

Le oltre 40 cantine che aderiscono all’evento – animato dalle idee di Eugenio Guarducci, presidente regionale del Movimento Turismo del Vino con il pieno appoggio della Regione – si stanno organizzando per accogliere i visitatori e far assaggiare i loro prodotti, un vero e proprio spettacolo in nome del colore e del divertimento oltre ai tanti assaggi del buon nettare divino. Come l'evento esclusivo offerto dalle Cantine Pieve del Vescovo (Corciano-Perugia), dove la giornata, ambientata nella location del Giardino pensile del Castello della Pieve, sarà caratterizzata da attività volte ad abbinare i colori e i profumi del vino ad espressioni ludiche ed artistiche, senza dimenticare gli assaggi di prodotti tipici locali, offerti in abbinamento con i vini della cantina, in uno stuzzicante buffet tematico legato ai colori ed ai sapori delle stesse bontà. Tutto con un imperativo: allietare anche gli occhi oltre che il palato di tutti. Così si potrà assistere alla produzione live, da parte di una giovane artista, di un grande dipinto realizzato con pennelli e, come colore, il vino ed i colori che richiamino quelli del nettare divino. Nella tela, che sarà omaggiata alla stessa Cantina in ricordo della giornata, verrà rappresentato il magnifico Castello di Pieve del Vescovo che, immerso nel verde della valle dominata dall'antico insediamento di Corciano, è considerato uno dei monumenti architettonici più significativi del territorio perugino. La coppia artistica de “Il Conte Schippa” e la “Contessa Isotta” si esibirà, in evoluzioni artistiche sempre ispirate al colore, intrattenendo i visitatori con numeri di giocoleria, ironia e grande comicità, dando la possibilità ad ogni singolo spettatore di interagire direttamente con lo spettacolo. In occasione di Cantine Aperte, gli organizzatori di Pieve del Vescovo, permetteranno a piccoli gruppi di visitatori, esperti nella ristrutturazione di grandi opere, di approfondire le tecniche utilizzate per il Castello di Pieve del Vescovo, grazie ad un mini tour attraverso le sale del maniero medievale, ancora in via di ristrutturazione ad opera degli allievi della Scuola edile di Perugia.

Tra gli altri appuntamenti nelle aziende produttrici assaggi e degustazioni alle cantine Lungarotti di Torgiano, che si svilupperanno intorno ai poli d'eccezione come i vigneti, la Cantina, il Museo del Vino ed il Museo dell'Olivo e dell'Olio. Ma anche “Wine Express”, un percorso naturale che sarà collegato attraverso una navetta straordinaria che creerà un vero e proprio circuito Lungarotti, un percorso dove le stazioni di sosta saranno la Cantina, la Balsameria, il Museo del Vino, il Museo dell'Olivo dell'Olio, l'Osteria del Museo e la bottega di artigianato artistico “La Spola”. Sotto la grande tettoia della Cantina Lungarotti, la festa umbra sarà protagonista di degustazione a tutti gli ospiti, dei prodotti tipici dell'agroalimentare umbro: formaggio, salumi ed olio extra vergine di oliva, la Dop Umbria Lungarotti (che ha ottenuto tanti riconoscimenti in questi primi mesi dell'anno), fino al primo premio all'Ercole Olivario che ne ha sancito l'eccellenza. Inoltre il Club della degustazione Teresa Severini sarà protagonista delle degustazioni tecniche riservate agli appassionati. Appuntamenti che si terranno in una sala esclusiva all'interno della quale verranno illustrate le caratteristiche e la storia dei vini più rappresentativi dell'azienda: le Riserve Torre di Giano “Vigna il Pino” 2003, Aurente 2003, Rubesco Riserva “Vigna Monticchio” 2000 e San Giorgio 2000.

(25-05-2005)

Link consigliati:
Cantine Aperte



[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 25-05-2005 alle :