inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cultura

Perugia, la Provincia celebra i valori della Liberazione

Dal 23 aprile apre "Idee di libertà", manifestazione promossa dall’assessorato alla cultura per celebrare il 60mo anniversario della Liberazione. I centri di formazione artistica protagonisti di un programma di eventi che arriverà al 2008


“Un meraviglioso scrigno di valori generatisi nella seconda metà del Novecento che, grazie ai contributi di artisti, musicisti e attori, tornerà a brillare e a far sentire tutto il suo straordinario effetto per le generazioni attuali e future”.
Così l’assessore alle attività culturali della Provincia di Perugia, Pier Luigi Neri, ha presentato “Idee di Libertà”, manifestazione che a partire dal prossimo fine settimana aprirà una serie di eventi in un arco temporale di quattro anni che si propone di “dare il massimo risalto ai sessant’anni della Liberazione, richiamando contemporaneamente l’attenzione sulle ricorrenze dell’Assemblea Costituente (2006) e della Costituzione (2008), collegate dal settantesimo anniversario della morte di Antonio Gramsci (2007). Il significato di tali eventi – ha sottolineato Neri parlando ai rappresentanti dei centri di formazione culturale presenti sul territorio coinvolti nella manifestazione per volontà della Provincia - può avere avuto, nella seconda metà del Novecento, un’importanza mutevole, ma il senso del movimento storico impresso alla società italiana dal culmine della guerra di liberazione, dalla creazione delle basi costituzionali dello Stato e dalle figure più rappresentative degli ideali democratici si è depositato nella memoria popolare e si identifica con la coscienza civile delle generazioni”.
Per dare continuità e nuova vitalità a questi stessi valori la Provincia di Perugia ha pensato di affidare il compito celebrativo a giovani artisti formatisi presso l’Accademia di Belle Arti di Perugia e il Conservatorio di musica, il Teatro di Sacco e i “Solisti di Perugia”.

IL PROGRAMMA
“Idee di libertà”, realizzata con il concorso del Comune di Perugia e l’Ufficio scolastico regionale, si apre il prossimo 23 aprile, con l’inaugurazione (ore 17.30, Centro espositivo Rocca Paolina) della mostra “Libertà resistente – Dieci artisti alla Rocca Paolina”, ideata dal direttore dell’Accademia di Belle arti, Nino Caruso, che ospita le opere di artisti che hanno posto l’accento sulla condizione della libertà di fare arte nel panorama attuale.
Domenica 24 aprile, alle ore 18 alla Sala Auditorium del Capitini, i “Solisti di Perugia” presentano il concerto con musiche di Shostakovich, Puccini, Hindemith e Verdi.
Lunedì 25 aprile, alle ore 21 al Teatro Morlacchi, il Teatro di Sacco e il Conservatorio di musica offrono lo spettacolo “La frusta e la rivoluzione”, concertato per Piero Gobetti di Enzo Cordasco e Roberto Biselli.

(21-04-2005)

Link consigliati:
"Idee di Libertà"



[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 21-04-2005 alle :