inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

Sboccia la Primavera Biologica

Dal 24 aprile al 1 maggio una settimana di visite nelle aziende umbre organizzata dall’Aiab. Alla scoperta del biologico con i tecnici che certificano l’origine e il processo dei prodotti bio


È tutto pronto per la Primavera Biologica 2005, la manifestazione che fa apprezzare la bontà dei prodotti biologici attraverso la conoscenza dei metodi e delle tecniche dell’agricoltura che garantisce la salute dell’uomo e la tutela del territorio. Primavera biologica, che si terrà dal 24 aprile al 1 maggio, è arrivata alla quarta edizione e in questi anni ha guidato i cittadini umbri alla scoperta delle aziende e degli agricoltori biologici della regione. Quest’anno, la manifestazione, organizzata dall’Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica (Aiab) in copromozione con Arci, Legambiente e Federparchi, si arricchisce di un ulteriore valore aggiunto: i cittadini saranno guidati nelle loro visite alle aziende dai tecnici dell’Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale (Icea), che controllano e certificano il processo di produzione del prodotto biologico. In questo modo i consumatori avranno la possibilità di capire quali elementi determinano la qualità del prodotto e potranno rendersi conto direttamente del processo e del percorso dell’alimento. Inoltre, per la prima volta, le famiglie che hanno aderito al G.O.D.O. (Gruppo Organizzato di Domanda ed Offerta), avviato dall’Aiab a Perugia lo scorso novembre, potranno conoscere davvero da dove arrivano le mele, l’olio, e tutti gli altri prodotti biologici che da mesi consumano.

Le visite nelle aziende
Sono 11 le aziende che partecipano alla Primavera Biologica 2005, con proposte per tutti i gusti, sia gastronomici che paesaggistici. Chi volesse conoscere o approfondire l’aspetto tecnico delle produzioni biologiche insieme al tecnico di Icea, può visitare quattro aziende che forniscono i prodotti al G.O.D.O., in quattro giorni festivi diversi: domenica 24 aprile, sarà a disposizione l’azienda dell’Università degli studi di Perugia a Sant’Apollinare di Marsciano (075.973109), dove si potrà visitare l’allevamento avicolo. Lunedì 25, invece, si potrà visitare l’azienda di Castiglione del Lago, “Mele del Trasimeno” (075.9589722), dove si potrà anche scegliere di fermarsi a pranzare; sabato 30 aprile saranno mucche e tori a farla da padroni, presso l’azienda umbertidese “Tacconi Giovanna” (075.9411652), mentre per una bruschettata da Primo Maggio si offre l’azienda agricola “Moretti Omero” (0742.90433) in quel di Giano dell’Umbria.

Fattorie aperte Aiab
Per una Primavera Biologica all’insegna del relax, invece, si possono visitare i laboratori didattici e le fattorie aperte Aiab, aziende attrezzate per trascorrere una giornata in campagna, godendo dei benefici dell’aria aperta e del buon cibo e imparando in maniera semplice e simpatica a conoscere il biologico. A Pietralunga si potrà visitare l’azienda “La Cerqua” (075.9460283), mentre a Valfabbrica “Casa Melissa” (075.909080) e a Gubbio “Il Germoglio” (075.9271105), spostandoci verso il Lago ci sono “Panta Rei” (075.8295164) di Passignano sul Trasimeno e “Acquasanta” (0578.294099) di Città della Pieve, mentre scendendo verso la Media Valle del Tevere si possono visitare “Torre Colombaia” (075.8787381) a San Biagio della Valle e “Terra e Sole” (075.8951154) a Massa Martana.

(22-04-2005)

Link consigliati:
Primavera Bio

AIAB Umbria



[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 22-04-2005 alle :