inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cultura

Porte aperte al Mancinelli di Orvieto

Riparte l’iniziativa “Visita a teatro” che l'Associazione Tema propone ai turisti italiani e stranieri per far conoscere uno tra i più interessanti teatri storici d’Italia anche sotto il profilo storico, artistico e architettonico


Con l'arrivo della primavera il Teatro Mancinelli di Orvieto torna a proporre l’iniziativa “Visita a teatro” che si rivolge a tutti i turisti e cittadini interessati a conoscere da vicino un edificio ottocentesco tra i più interessanti esempi di teatri storici italiani. L’iniziativa, appena avviata, ha riscosso da subito un grande successo, registrando oltre 500 presenze solo nel periodo pasquale.
La formula, già sperimentata con successo nella scorsa stagione turistica, mira a valorizzare il Teatro di Orvieto, non più solo come edificio che ospita le programmazioni teatrali, ma anche in quanto monumento storico e artistico di grande pregio. L'apertura del teatro ai turisti si prefigge inoltre di inserire la struttura architettonica in un circuito che arricchisca ulteriormente la già ampia offerta monumentale del centro storico orvietano. L’idea è infatti quella di sviluppare una costante rete di relazioni e percorsi, tra il teatro e gli altri monumenti della città di Orvieto, così da contribuire alla valorizzazione del patrimonio turistico locale.

Il Teatro Mancinelli
Il Teatro Mancinelli s’incontra lungo Corso Cavour, il principale asse viario che attraversa il centro storico orvietano da est ad ovest. L’elegante facciata richiama agli occhi del passante l’inconfondibile stile neoclassico che caratterizza anche l’interno e che porta la firma dell’architetto Virginio Vespignani. Aggirandosi nella platea dall’acustica perfetta, esplorando l’ampio palcoscenico che misura 290 metri quadrati e visitando l’elegante foyer che si apre al terzo ordine, i visitatori potranno vedere da vicino sia le strutture moderne e funzionali di un teatro particolarmente attivo, sia le pregevoli opere d’arte ottocentesche di Cesare Fracassini, che richiamano da un lato gli ideali classici del rinascimento e dall’altro i valori patriottici del Risorgimento. Il pittore romano realizzò le allegorie delle Ore nel plafond della platea, le tre Muse nell’arco armonico, le allegorie delle quattro stagioni nel soffitto del foyer e il bellissimo “sipario storico” in cui il generale bizantino Belisario è rappresentato mentre libera Orvieto dall’assedio dei Goti. La visita guidata al teatro prosegue nell’elegante foyer, ambiente riccamente decorato a grottesche, dove vengono organizzati anche convegni, concerti e degustazioni di prodotti tipici. Si può visitare poi la parte nuova del teatro, raggiungibile attraverso la graticcia in legno da cui si ha una suggestiva veduta dall’alto del palcoscenico. Si scopre così che il teatro è dotato di moderni e funzionali camerini e di uffici dove lavora il personale dell’Associazione TeMa.

Le visite
Ecco nel dettaglio cosa viene proposto ai visitatori: le visite al teatro (atrio, platea , palcoscenico e foyer) sono possibili ogni giorno, dalle ore 9,30 alle 13,30 e dalle ore 15,00 alle 18,30 e il biglietto d’ingresso è di € 2,00 (per gli studenti € 1,00). Sono inoltre previste anche visite guidate a tutto il complesso del teatro al costo di € 5,00 a persona (€ 4,00 per gli studenti). Gli orari di inizio visita per i gruppi guidati, sono le ore 11 e le ore 17 di ogni giorno. Su prenotazione è anche possibile programmare visite guidate in lingua inglese per gruppi di almeno 30 persone.

Per informazioni e prenotazioni visite guidate:
0763.340493 - www.teatromancinelli.it

(30-03-2005)

Link consigliati:
Teatro Mancinelli



[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 30-03-2005 alle :