inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

ambiente

A Firenze si discute di sicurezza

Un importante convegno ha avuto luogo presso la sede Inail del capoluogo fiorentino, per discutere la nuova normativa in zona sismica. Molti i relatori illustri e di fama internazionale


Martedì 15 febbraio, presso la sede INAIL di Firenze - Direzione Regionale per la Toscana, ha avuto luogo un seminario sul tema: “Classificazione e nuova normativa in zona sismica – sicurezza, analisi, sperimentazione, verifica, messa in sicurezza degli edifici d’interesse strategico in caso di eventi sismici” (Ordinanza Presidente Consiglio Ministri 20.03.2003 n. 3274 e s.m.i.).

Ha aperto il seminario l’ing. Marco Lucchesi, coordinatore e consulente tecnico per l’edilizia regionale dell’INAIL direzione Toscana, sul tema “Sicurezza delle costruzioni”.

Il prof. Antonio Borri, ordinario di scienza delle costruzioni presso la facoltà d’ingegneria dell’Università di Perugia e presidente del centro studi “Sisto Mastrodicasa”, ha analizzato lo “Stato della normativa”; mentre l’arch. Maurizio Ferrini, responsabile del servizio sismico per la Regione Toscana ha parlato delle “Attività per la valutazione dei livelli di conoscenza su edifici strategici e rilevanti su cemento armato e muratura”.

“L’organizzazione e coordinamento delle attività richieste dall’ordinanza” è invece il tema affrontato dall’ing. Emo Agneloni della Joint Engineering s.r.l. di Perugia che si occupa di ingegneria integrata.

Sono inoltre intervenuti: l’ing. Gianluca Primi in rappresentanza dell’impresa SGM di Perugia sul tema “le indicazioni normative per le prove sperimentali: alcuni esempi sul campo: ponti, ospedali, chiese, edifici storici, ecc.”.

“Le modellazioni numeriche e le verifiche previste dalla normativa: alcuni esempi concreti” è l’argomento introdotto dall’ing. Massimo Morelli dello SGM Engineering s.r.l. di Perugia.

Infine l’ing. Giancarlo Celestini dell’impresa TEC. INN s.r.l di Perugia ha affrontato il seguente argomento: “l’ordinanza e gli FRP: alcuni esempi di impiego di materiali compositi per il rinforzo e la messa in sicurezza di strutture”.

Numerosi i partecipanti al seminario, provenienti sia dal settore pubblico che privato, come ad esempio numerosi studi tecnici, dirigenti INAIL delle sedi regionali di tutta Italia, tecnici di ASL, province, regioni, comuni e sovrintendenze beni ambientali e architettonici e alcuni docenti universitari.

(16-03-2005)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 16-03-2005 alle :