inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

Il Ministro Stanca ha scelto “The First Brick”

Come sede rappresentativa per i suoi incontri perugini ha preferito il network di imprese tecnologiche situato a San Mariano di Corciano, la nota cittadella tecnologica dell’ing. Agneloni


Martedì 16 marzo alle 18.30, il Ministro per la Tecnologia e l’Innovazione Lucio Stanca, ha scelto come sede rappresentativa per i suoi incontri perugini il network di imprese tecnologiche “The First Brick” di San Mariano di Corciano.
A fare gli onori di casa era presente l’ing. Emo Agneloni ideatore e coordinatore del progetto “The First Brick”.
“Siamo molto soddisfatti e lusingati che il Ministro Stanca abbia posto la sua attenzione su una realtà in forte crescita e sviluppo come la nostra”, dichiara l’ing. Agneloni, “molte straordinarie potenzialità potrebbero emergere dal contesto locale e nazionale trovando interlocutori attenti e pronti ad impegnarsi in un dialogo con le imprese ed a mettere in gioco risorse indispensabili per la ricerca, la sperimentazione, la crescita, lo sviluppo e l’innovazione non solo delle imprese stesse, ma di un intero paese”.

Nella rete denominata “The First Brick” sono presenti società altamente specializzate che offrono servizi nei settori di competenza, sinergici ed integrati, ed alimentano con continuità il loro know-how attraverso la ricerca e l’innovazione interagendo con soggetti operanti sia in Italia che all’estero (Università, Centri di ricerca, imprese, professionisti ecc...).
La rete “The First Brick” è formata da sette aziende:
- NETWORK CITY TECHNOLOGIES GLOBAL MEDIA S.r.l.: si occupa di servizi di comunicazione, informazione e formazione professionale anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie internet, mobile internet, ecc.. Nell’ambito dell’editoria on-line la NCT gestisce la creazione e pubblicazione di testate giornalistiche tematiche e di informazione quotidiana quali: InUmbri@onLine, InItali@onLine, InEurop@onLine, nel MondoOnLine.
Mentre per l’editoria tradizionale meritano nota due opere: “Basilica di San Francesco – 750 anni tra incontri e dialogo” e “Compositi FRP – Linee guida per il rinforzo strutturale”.
- SGM S.r.l.: specializzata in servizi di ingegneria, analisi e prove sperimentali, monitoraggio per la verifica e la conoscenza di strutture edilizie di qualsiasi natura con particolare riferimento ai patrimoni storico artistico monumentali;
- SGM ENGINEERING S.r.l: operante nel settore dei servizi di ingegneria e architettura offre anche servizi telematici e tecnologia internet, provider e maintainer;
- JOINT ENGINEERING S.r.l.: si occupa di coordinamento, organizzazione ed ottimizzazione dei servizi di ingegneria integrata, trasferimento tecnologico, promozione e sviluppo di attività innovative. Analisi costi-benefici. Ricerca di fondi di finanziamento. Servizi tecnologico-promozionale e di marketing per lo sviluppo e valorizzazione dei patrimoni edilizi.
- TEC.INN s.r.l.: specializzata nel settore del recupero e rinforzo strutturale con tecnologie speciali quali: fibre di carbonio, vetro, aramidiche, resine, malte, ecc. Si occupa inoltre di ricerca, sviluppo, applicazioni full-scale, trasferimento tecnologico a strutture pubbliche e private.
- FIDIA S.r.l.: Technical Global service, per qualunque opera civile, industriale, commerciale, tecnologica, infrastrutturale, storico-artistico-monumentale, comprese le attività preparatorie. Si occupa inoltre di ricerca, sviluppo di nuovi materiali e tecnologie per la realizzazione di nuove strutture con l’impiego di materiali compositi-pultrusi.
- IES – International Equipment Services S.r.l.: si occupa di servizi per il noleggio di beni strumentali mobili.

Ciascuna società è in grado di offrire approcci e soluzioni di avanguardia nel settore di propria competenza, in piena autonomia strutturale, amministrativa, organizzativa, strategica ed operativa. Tuttavia grazie alle sinergie di rete, disponibili attraverso il Network “The First Brick”, è possibile ottenere risposte integrate adeguate a problematiche complesse ed intersettoriali.
Con il marchio “The First Brick” il sistema vuol divenire punto di snodo internazionale, ed allo stesso tempo esportare materia pregiata, “know-how”, verso altri paesi del mondo per fornire strumenti e possibili risposte a problematiche riguardanti i patrimoni edilizi ed i patrimoni storici di ciascuno di essi; dai 25 d’Europa, alla Russia, alla Cina, all’Egitto, al Libano, paesi con i quali ci sono già progetti di “technology transfer” in corso.
La rete “The First Brick” ha fra i suoi clienti Ministeri, Regioni, Comuni, Province INAIL, INPDAP, Sovrintendenze, banche ed assicurazioni, enti pubblici in generale e strutture private.

(17-03-2005)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 17-03-2005 alle :