inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

Acciaierie, gli operai approvano l’accordo

Al referendum ha votato a favore il 70,9% dei dipendenti dell’Ast. Sindacati e lavoratori attendono una convocazione a Palazzo Chigi


Gli operai dell'Ast di Terni hanno approvato l'accordo sottoscritto sabato 26 febbraio dal sindacato nazionale provinciale della siderurgia con la Thyssen Krupp per il futuro dello stabilimento.

Per due giorni gli operai e le maestranze delle acciaierie, unitamente alle consociate e controllate (3882 gli aventi diritto, 3053 i votanti, pari al 78,64%) hanno espresso il loro gradimento sull'accordo attraverso il referendum aziendale: ha votato a favore il 70,9% dei dipendenti delle acciaierie, mentre il 22,7 ha detto no.

Si attede la convocazione a Palazzo Chigi
Ora i sindacati, ma in particolare i lavoratori, attendono una convocazione a Palazzo Chigi. Per la Cgil provinciale di Terni, la percentuale di consensi all'intesa sulle acciaierie é “un ottimo segnale, che dà il senso di un buon accordo, ora da completare in tutti i suoi aspetti al tavolo del governo”.

(03-03-2005)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 03-03-2005 alle :