inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

economia

Acciaierie, sindacati fiduciosi sulla trattativa

Dopo la riunione notturna gli operai sbloccano parzialmente le portinerie dello stabilimento del Tubificio. Segnali di apertura per la vertenza anche dall’azienda


Sembra aprirsi qualche nuovo spiraglio nella trattativa che il sindacato nazionale e locale sta portando avanti con i vertici della multinazionale tedesca.

La speranza che la trattativa porti ad una positiva soluzione entro oggi, c'é tutta tra i lavoratori, ma anche tra i vertici delle istituzioni locali e regionali, compreso lo stesso vescovo di Terni Monsignor Vincenzo Paglia. Il futuro del polo siderurgico ternano, dipende molto - dicono alcuni operai - da questa trattativa e dal definitivo accordo che si dovrà necessariamente firmare alla presenza del Governo.

Sblocco parziale delle portinerie del Tubificio
Da questa mattina sono state parzialmente sbloccate dagli operai le portinerie dello stabilimento del Tubificio, consociata di TK Ast, per fare uscire i prodotti semilavorati destinati a clienti che hanno particolare urgenza. “È la concreta testimonianza - afferma Maurizio Maggi, della segretaria provinciale della Fim Cisl - della disponibilità delle organizzazioni sindacali a venire incontro ad una specifica richiesta della direzione aziendale”.

Nella riunione notturna, infatti, la Thyssen Krupp aveva chiesto lo sblocco, sia pure parziale, delle portinerie del Tubificio per l'assoluta urgenza di fare alcune consegne. Ed i sindacati hanno accolto la richiesta come testimonianza di “buona volontà con la speranza - spiega Maggi - che possa costituire un segno per il buon esito delle trattative”, ancora in corso.

Secondo alcuni industriali ternani che seguono da vicino l'evolversi della situazione, sono state anche le pressioni della clientela sulla TK e l'andamento della borsa di ieri, ad indurre i vertici della multinazionale tedesca ad una immediata ripresa della trattativa, convinti che “un muro contro muro non avrebbe portato che ad effetti negativi”.

(26-02-2005)




[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 26-02-2005 alle :