inUmbria on line nelCentro on line inItalia on line in Europa on line nel Mondo on line nellUniverso on line
 
 
| Home | sul sipario | libri da vedere | links | contatti |
 

cultura

San Francesco portavoce di un dialogo sempre attuale

E’ stata presentata martedì al Senato la rivista “San Francesco patrono d’Italia”, uno strumento di dialogo e di confronto per diffondere il messaggio di San Francesco. Un volume sulla Basilica poi, racconta i suoi “primi 750 anni”


Nell’ambito degli incontri ospitati e patrocinati dal Senato della Repubblica si è tenuto martedì 25 gennaio a Roma, presso la Sala Gialla del Senato, un convegno sull’incontro tra San Francesco e il Sultano d’Egitto. Confronto tra Oriente ed Occidente, per comprendere meglio le relazioni possibili tra diverse culture in un mondo ancora troppo restio a sperimentare questa via.

Illustri i relatori: il Senatore Giulio Andreotti, il Senatore Domenico Contestabile, Padre Vincenzo Coli, Custode del Sacro Convento di Assisi, Padre Enzo Fortunato, portavoce del Convento di San Francesco di Assisi, Kalhed Fouad Allam, dell’Università di Trieste ed Urbino ed editorialista di “Repubblica”.
Erano inoltre presenti l’onorevole Sandro Bondi, la senatrice Maria Pia Fanfani, il direttore della sede regionale RAI dell’Umbria Andra Jengo, il senatore Nicola Mancino, Luigi De Vecchis, amministratore delegato della Siemens, Alessandro Casali della Meet Comunicazione, la conduttrice televisiva Paola Saluzzi, Balboni Acqua, ambasciatore in Italia presso la Santa Sede e tanti altri ospiti illustri fra cui onorevoli, senatori e numerosi giornalisti.

“Abbiamo ritenuto di organizzare un ulteriore momento legato al bisogno di dialogo nella nostra storia, e abbiamo identificato l’incontro tra San Francesco e il Sultano Melek-el-Kamel come uno di quei momenti storici alti e significanti dell’incontro tra culture e religioni, in cui San Francesco, ‘volle financo rendersi disponibile mediatore fra la cristianità e l’islamismo, giungendo a far visita al Sultano d’Egitto, Melek-el-Kamel, per presentargli – autentico profeta disarmato – il messaggio del Figlio di Dio incarnato’, come ci ricorda Papa Giovanni Paolo II”, dichiara il Senatore Cortiana moderatore del dibattito.

In tale prestigiosa occasione è stata presentata la rivista “San Francesco patrono d’Italia”, uno strumento di dialogo e di confronto per diffondere in maniera sempre più incisiva il messaggio di San Francesco.
La rivista “San Francesco patrono d’Italia”, un mensile edito dalla Custodia del Sacro Convento dei frati minori conventuali di Assisi, ha cambiato veste grafica ma non ha mutato i suoi obiettivi originari. Attiva da 85 anni vuol far conoscere il pensiero del “Poverello” ma anche l’arte legata al santuario e le iniziative che collegano questo luogo alla pace tra le religioni e i popoli di tutto il mondo.
La rivista è articolata in sezioni tematiche, curate anche da commentatori di fama nazionale. In particolare c’è una parte in cui vengono ospitate le ‘opinioni’ su alcune questioni di rilievo, seguita dalla trattazione dei temi di ‘attualità’.
Il filo conduttore è comunque quello di affrontare i problemi con un taglio meno urlato e più attento all’uomo e alle sue esigenze. La pubblicazione, oltre all’intervista del mese, propone nella sezione “Oltretevere” notizie ed iniziative che riguardano l’apostolato della Chiesa e del Santo Padre.
E’ prevista anche una rubrica “Regione per un anno”, per creare un collegamento più forte con il territorio della regione impegnata ad offrire, in occasione del 4 ottobre, l’olio per riaccendere la lampada votiva sulla tomba di San Francesco Patrono d’Italia.
In questa rubrica, sino ad ottobre, si parlerà dell’Emilia Romagna.

La rivista intende anche far conoscere in modo specifico le iniziative che si svolgono nel santuario. La pubblicazione non può però rappresentare un’isola senza collegamenti con la comunità religiosa a cui appartiene. Quindi, ogni mese, ci saranno contributi da parte dei francescani nelle sezioni “Apprendimenti” e “Cultura”.

La tiratura di “San Francesco Patrono d’Italia” è passata da 26.500 copie di dicembre 2004 a 35.000 copie per il prossimo numero. Si punta ad incrementare il numero dei lettori e degli abbonati (l’obbiettivo è arrivare a 100.000 copie) anche attraverso nuove forme di distribuzione e si pensa che questo possa avere luogo, visto l’entusiasmo che si sta creando.
A partire dal prossimo numero, dietro iniziativa del sacro Convento di Assisi, la rivista verrà distribuita a tutti gli onorevoli e senatori.
Pur inviando già la rivista anche all’estero, per il 2006 è prevista anche la traduzione in lingua inglese.

Al termine del convegno gli illustri ospiti sono stati omaggiati dai frati della Custodia del Sacro Convento di Assisi con una copia dell’opera “Basilica di Assisi – 750 anni tra incontri e dialogo”.

Per informazioni sul volume “Basilica di Assisi – 750 anni tra incontri e dialogo”:
NCT Global Media S.r.l.
Via Yuri Gagarin, 73
06070 San Mariano (PG)
Tel. e fax 075/5171558

Per informazioni sull’abbonamento e sulla rivista “San Francesco Patrono d’Italia”:
Tel. e fax 075/812238

(28-01-2005)

Link consigliati:
NCT Global Media

“San Francesco Patrono d’Italia”



[torna ai risultati]
 


Periodo dal

al

Argomento

Parola chiave:


torna ai risultati
 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 28-01-2005 alle :