Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 ambiente    NOTIZIE O Line

Spello ha l’oro in bocca

Dall’8 all’11 dicembre 2011, in Umbria si festeggia “L’Oro di Spello!”, una “Benfinita” cinquantenaria che diventa un omaggio alla natura e alla tradizione contadina, che hanno fatto la storia della splendida cittadina umbra


Torna L’Oro di Spello, l’omaggio alla natura, alla tradizione più antica, ai canti e ai balli contadini che hanno fatto la storia della città. Una “Benfinita” che dura da cinquanta anni, con il sottofondo degli organetti e degli stornelli per scacciare le fatiche e godersi l’oro più prezioso della terra: l’olio d’oliva. Dall’8 all’11 dicembre, dunque, a Spello si festeggia L\\\'Oro di Spello, la tradizionale festa dell’olivo e Sagra della Bruschetta, la più antica manifestazione di promozione olivicola dell’Umbria e una delle più antiche d’Italia.
Per la 50° edizione della rassegna, sono in programma numerosi eventi legati alla enogastronomia, all’arte, alla cultura rurale, alla musica e alla creatività che avranno come protagonista l’Olio di Spello. Si inizia con la presentazione della mostra antologica “La Civiltà dell\\\'Olivo”, ovvero un secolo di storia umbra raccontato attraverso una pianta, la Mostra Mercato “Extravergine e non solo” con banchi d\\\'assaggio della nuova stagione olivicola e delle eccellenze agroalimentari del territorio, la presentazione ufficiale dell\\\'annata olearia 2011-2012 da parte dei produttori locali all’Associazione nazionale Città dell’Olio, all’Associazione regionale Strade dell’Olio Dop Umbria e alle autorità, nelle Taverne dei Terzieri, teatro per decenni dell’antica “Festa della Bruschetta”, con una cena rigorosamente a base di prodotti a chilometri Zero e Oro di Spello.
Una tappa ricca di “assaggi di turismo esperienziale” che portano con sé profumi e sapori dell\\\'oro verde, quella umbra: visite guidate al Frantoio di Spello e degustazioni, direttamente sul luogo di produzione o in occasione di iniziative oleo-gastronomiche come “ARS in Tavola”, presentazione di menù evento da parte di 19 ristoratori a base di Oro di Spello, la IV Disfida culinaria Premio Accademia Italiana della Cucina tra le tre taverne-bruschetterie storiche del centro, basata sui piatti della tradizione, o ancora l\\\'inedito pranzo in programma a Palazzo degli Zuccari, dove si potrà assistere alla “Degustazione teatrale”, ovvero una trentina di spettatori seduti a tavola che condivideranno gli assaggi di prodotti tipici preparati e distribuiti dagli attori i quali narrano in forma spettacolare, storia, prodotti e gusti della civiltà dell’olivo.
Gli eventi per presentare, promuovere e diffondere la produzione del territorio proseguiranno la venerdì 9 dicembre con i due eventi collegati: “La notte de li Briganti” (il pomeriggio) e “Viva Viva Garibaldi!” (la sera) entrambi dedicati ai 150 anni dell’Unità italiana, con inni, commedie brillanti e canti dell’epoca. La mattina del 10 dicembre il convegno “Progetto Olea”, a Villa Fidelia a partire dalle 10, traccerà i nuovi confini scientifici legati alla genetica dell’olivo.
La cultura troverà molti spazi, con le passeggiate attraverso “La Città dell\\\'Oro”, le sue mura antiche e le sue porte, i mosaici della villa romana di Sant\\\'Anna, la Cappella Tega, la Cappella Baglioni del Pinturicchio in Santa Maria Maggiore e il Palazzo Comunale con le sue preziose collezioni. Particolarmente significativo la presenza del premio giornalistico nazionale “Il Viaggiatore” con la partecipazione di Folco Quilici e la presentazione di tre nuovi libri dedicati all’agroalimentare e all’olivo tra cui “Eat Parade” di Enzo Gambacorta conduttore dell’omonima rubrica del TG2.
Non saranno trascurate neppure le “pennellate artistiche” più moderne, con le istallazioni Olivi Contemporanei. Per le quattro giornate di festa, a Palazzo Urbani Acuti, rimarrà inoltre aperta la mostra fotografica Olio in Particolare! allestita con le foto scattate dagli studenti dell\\\'Istituto Comprensivo Galileo Ferraris mentre le strade del centro storico si animeranno con gli allestimenti a tema oleario che le attività commerciali aderenti hanno realizzato per il concorso “Olivi in Vetrina”. Dall’8 all’11 nel Chiostro della Chiesa di Santa Maria Maggiore sarà aperto anche uno spazio alla creatività con il Mercatino degli hobby di Natale.
Anche lo spettacolo avrà un suo spazio significativo con 19 spettacoli dal vivo tra cui il concerto di Annalisa Baldi e il cabaret di Lando e Dino, oltre a complessi musicali per piazze e strade compresa la tradizionale rievocazione della Benfinita di domenica 11 dicembre con 13 carri folcloristici e 150 figuranti in costume contadino d’epoca.

Guarda la fotogallery





(01-12-2011 10:56)



 
[ stampa ]    [ archivio ]  [ home ]

fwfdsf

L'Umbria che eccelle premiata a Todi

Assisi Suono Sacro, musica e spiritualità in Umbria

Nove candeline per il Trasimeno Music Festival

Dimore storiche, su il sipario su “Storie di ville e giardini”

Un progetto per “La Ceramica Made in Umbria”

Taglio del nastro per il Gluten Free Fest 2013

Ad Assisi, aspettando Con il cuore

Papa Francesco ad Assisi il prossimo 4 ottobre

L’Umbria al Festival di Cannes con Giovanna Vignola

A Perugia, l'inganno di venticinque artisti internazionali

Nove candeline per il Trasimeno Music Festival

Umbria Water Festival 2013… T.V.B. – Ti voglio Bere

Dieci anni di Ra.Mi. in Amazzonia

Perugia sempre più green col Festival della mobilità alternativa

In Umbria, quattro giorni per l’Europa

Dall’ominide all’omìno, riflessioni semiserie di antropologia perugina

A Perugia, Svoltamola!

 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 01-12-2011 alle :