Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 ambiente    NOTIZIE O Line

A Montefalco la “Settimana Enologica” numero 23

Dal 20 al 23 settembre tutti al Sagrantino Wine Festival per conoscere, assaggiare, divertirsi. Le premesse ci sono tutte: un “eccezionale” Sagrantino 2004, musica, cinema e fumetti. Tutto, come sempre, all’insegna del “buon bere”


Tutto pronto: per la ventitreesima volta anche quest’anno Montefalco è il palcoscenico della Settimana Enologica Sagrantino Wine Festival.
Fitto il calendario, dal 20 al 23 settembre, tanti gli appuntamenti all’insegna del buon bere, ma anche del bere consapevole: i giovani devono approcciarsi alla cultura del vino, ma in modo responsabile. Più in generale, la manifestazione montefalchese dedica una cura attenta alla comunicazione con lo scopo di fare passare inequivocabilmente un messaggio di fondo: l’enogastronomia deve essere sempre e comunque “sostenibile”, la tutela del territorio e del paesaggio è un investimento a lungo tempo imprescindibile ed inderogabile.

La Settimana Enologica è stata presentata questa mattina a Perugia da Carlo Liviantoni, assessore regionale all’agricoltura, da Valentino Valentini, sindaco di Montefalco, dal presidente del Consorzio tutela vini di Montefalco, Lodovico Mattoni, da Gabriele Ricci dell’associazione italiana sommelier, e dal presidente della “Strada del Sagrantino, Mauro Colonna.
Erano presenti anche Claudio Ferracci della “Biblioteca delle nuvole” che ha annunciato la presenza a Montefalco del fumettista e vignettista Altan che ha firmato l’etichetta ufficiale del Sagrantino 2004, e Alessandro Ricci che ha presentato la seconda edizione del “Sagrantino Film Festival” dedicata a Mario Monicelli che prevede un incontro con Michele Placido.

Dalle presenze sopra citate alla conferenza di presentazione della kermesse enologica, già si intravede l’ossatura dell’edizione 2007: cinema, fumetti, musica, già perché in programma, ha detto il sindaco Valentini c’è anche un “concerto degustazione organizzato all’interno di Umbria Music Fest”.

Durante la manifestazione, nel Chiostro di Sant’Agostino saranno presenti trentatré aziende vitivinicole, per fare conoscere i prodotti del territorio. Infatti Ricci dell’AIS, ha annunciato che saranno effettuate degustazioni guidate per confrontare i vini prodotti nel territorio di Montefalco con quelli di altre regioni italiane. E per incrementare la diffusione della cultura del vino, “è prevista”, ha detto “una borsa di studio per giovani sommelier che rappresenteranno il Sagrantino in Italia e nel mondo”.
E “cultura del vino” è il concetto chiave alla base anche del rapporto tra alcol e sicurezza che le Città del Vino non dimenticano di rimarcare: “Vogliamo rifiutare la mentalità del bere a tutti i costi e proporre la cultura del bere in modo responsabile e a tale scopo sarà distribuito un etilometro usa e getta, ha spiegato il sindaco Valentini.

Ma protagonista indiscusso di questa manifestazione accompagnata sì dalla musica, sì dall’intrattenimento di qualità, sì anche dal cinema, è lui, il re di Montefalco, il Sagrantino 2004, “un’annata eccezionale”, non si trattiene dal dire Lodovico Mattoni, presidente del Consorzio. I vini prodotti nel territorio sono tra l’atro in aumento, spiega, : 45 le etichette sul mercato, numerose fra esse quelle altamente competitive rispetto ad altri marchi prodotti in altre regioni del Belpaese.

Indiscutibile poi è l’eco turistica della Settimana Enologica: “abbiamo venduto pacchetti turistici legati alla manifestazione e che includono soggiorni e organizzazione del tempo libero con passeggiate in bicicletta o a cavallo nei 25 sentieri percorribili nei 5 Comuni”, quelli cioè della “Strada del sagrantino”, come riferisce Mauro Colonna, il presidente.
E riguardo a ciò l’assessore Liviantoni ha parlato riguardo a dei nuovi progetti regionali, anzi interregionali, perché è in previsione la realizzazione di “una rete di sentieri che attraversano direttamente i vigneti. Per ora è solo un’idea, ma sono già stati avviati i primi contatti con gli amministratori delle altre realtà interessate”.


(18-09-2007 16:56)



 
[ stampa ]    [ archivio ]  [ home ]

fwfdsf

L'Umbria che eccelle premiata a Todi

Assisi Suono Sacro, musica e spiritualità in Umbria

Nove candeline per il Trasimeno Music Festival

Dimore storiche, su il sipario su “Storie di ville e giardini”

Un progetto per “La Ceramica Made in Umbria”

Taglio del nastro per il Gluten Free Fest 2013

Ad Assisi, aspettando Con il cuore

Papa Francesco ad Assisi il prossimo 4 ottobre

L’Umbria al Festival di Cannes con Giovanna Vignola

A Perugia, l'inganno di venticinque artisti internazionali

Nove candeline per il Trasimeno Music Festival

Umbria Water Festival 2013… T.V.B. – Ti voglio Bere

Dieci anni di Ra.Mi. in Amazzonia

Perugia sempre più green col Festival della mobilità alternativa

In Umbria, quattro giorni per l’Europa

Dall’ominide all’omìno, riflessioni semiserie di antropologia perugina

A Perugia, Svoltamola!

 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 18-09-2007 alle :